Banc De Binary – Una delle maggiori (e piu affidabili )piattaforme di trading al mondo.

banc de binary

In seguito alla liberalizzazione del mercato di trading delle opzioni binarie avvenuta nel 2008, le cose hanno cominciato a girare davvero molto velocemente per questo tipo di business. Se le opzioni binarie (anche conosciute come opzioni digitali) venivano all’epoca considerate praticamente come delle opzioni “esotiche” e difficilmente accessibili, adesso sono alla portata di moltissimi investitori in tutto il mondo, quale che sia la loro personale esperienza nei mercati finanziari, negli investimenti e nella carriera da azionista.

La liberalizzazione di questo mercato ha causato sia del bene sia del male: se da un lato moltissimi nuovi investitori hanno potuto iniziare a lavorare con le opzioni binarie, dall’altra parte dello spettro numerosissimi broker e piattaforme di scambio di dubbia reputazione hanno tristemente iniziato ad infangare la reputazione delle opzioni binarie. Per porre fine alle truffe, i governi e le istituzioni hanno iniziato ha porre una serie di efficaci misure regolamentari in tutto il mondo, proprio per evitare che il mercato di trading delle opzioni binarie cada completamente nel caos.

Il risultato di queste nuove regolamentazioni ha prodotto una serie di piattaforme di scambio di opzioni binarie sicure, completamente in regola e del tutto trasparenti, collegate al mercato reale (al contrario, alcuni dei broker più loschi seguono un sistema interno di mercato, che è praticamente come giocare a poker online, e nulla di più). Una delle primissime piattaforme ad adattarsi alle regolamentazioni su questo business è senza dubbio Banc De Binary, un broker con base a Cipro specializzato nel commercio di opzioni binarie (note anche come opzioni di rendimento fisso o “opzioni tutto-o-niente”).

Gli investitori che adoperano Banc De Binary come piattaforma di scambio di opzioni binarie possono basare i loro investimenti su attività tra cui risorse, materie prime, prodotti di mercato, azioni, indici e valute (quasi come nel trading di forex, ma con le ovvie differenze apportate dal mercato di trading delle opzioni binarie). L’azienda serve clienti privati ​​e istituzionali in tutto il mondo, ed ha raggiunto una popolarità impressionante tra gli azionisti nel mercato di trading delle opzioni binarie, nonché una reputazione di altissimo livello che giorno per giorno attrae sempre più investitori. Una delle qualità fondamentali che un investitore cerca in un broker è senza dubbio l’affidabilità, la trasparenza e la legalità, per rimanere in tutta sicurezza. Banc De Binary certamente riflette tutte queste pregiate qualità ed è un ottimo compagno per i vostri investimenti finanziari.

Abbiamo a disposizione di questi tempi, uno strumento di grande efficacia, dal potenziale pressoché infinito e sopratutto molto vasto: parliamo di Internet, parliamo di quel immenso mondo che è la rete. Al giorno d’oggi è importantissimo per ogni tipo di azienda riuscire ad avere una perfetta gestione di questa realtà ed è proprio in virtù di questo motivo che interviene ORSYP, un’azienda multinazionale che si colloca nella precisa realtà dell’ottimizzazione del tuo business.

La panoramica sull’azienda

ORSYP nasce nel 1986, a Parigi. Il nome è un acronimo che significa “Organizzazione, Sistema, Produttitività” e si occupa della consulenza per l’IT ed oggi è all’attivo in tre continenti, ovvero Europa, Asia e Americhe.

L’azienda crea e vende software proprietari per il Workload Autonomation, Capacity Management e l’ottimizzazione WNAN. Inoltre, il suo prodotto di punta è Dollar Enterprise, un job scheduler totalmente automatico. Parallelamente, sviluppa e vende UniJob ed altri prodotti destinati non solo al job scheduling, ma anche alla totale gestione di imprese sotto ogni punto di vista: parliamo quindi anche di budget, problem solving e consulenze dirette. Annoverano, tra i clienti italiani, “ING Direct” e “BNP PARIBAS”

Dollar Universe

Il prodotto di punta di ORSYP è sicuramente Dollar Enterprise, che fa parte di Dollar Universe. E’ molto di più di un semplice software, si tratta infatti di un servizio con infrastruttura IT. Sviluppato e venduto in tutto il mondo, grazie a Dollar Universe è infatti possibile integrare molteplici attività di business, anche le più complesse in svariate piattaforme ed ambienti applicativi aziendali nelle modalità batch e near real time. Fedele all’integrazione, Dollar Universe integra il tutto utilizzando le politiche orientate al servizio di cui avete bisogno. Valore aggiunto di Dollar Universe è sicuramente il peer-to-peer, che permette di essere praticamente un prodotto cloud ready, sempre disponibile ed agile nell’attuale finestra di mercato.

E’ stato creato poiché, in tempi moderni, il monitoraggio in totale tempo reale e la gestione delle richieste erano state avvertire da tantissimo tempo. La sua nascita inoltre è accompagnata da svariati punti di vantaggio, quali

  • Semplificazione del flusso di lavoro
  • La risposta, sempe proattiva che di conseguenza riduce la risoluzione dei problemi
  • Ottimizza l’integrazione esistente, evitando di creare discontinuità delle proprie arrivitià, attraverso svariate applicazioni e sistemi

Job scheduling: quando l’esperto conta

Se il job scheduling all’interno di un’attività, sopratutto operante su internet è importantissimo è anche altresì importante chi va a svolgerlo. Le consulenze al giorno d’oggi sono numerosissime, quindi è importante scegliere bene. ORSYP, vista la sua grande esperienza non propone solo consulenze ma bensì soluzioni tramite applicativi per le aziende. Questo cosa comporta? Un minor investimento di tempo e sopratutto molte più soluzioni, spesso che sono integrate l’una con l’altra. In minor misura, ma comunque importante, bisogna sottolineare come la stessa ORSYP sia in gioco non solo come azienda, ma anche con un blog: all’interno di esso possiamo trovare direttamente post che riguardando direttamente il loro lavoro, aggiornati sulle varie consulenze e le operazioni di lavoro, oltre che aggiornamenti dell’intera ingegneria informatica.

La verità su Mediaset , seconodo l’opinione dei consumatori.

 mediaset

La compagnia: informazioni, storia e background

E’ difficile immaginare che non si conosca la Mediaset vivendo in Italia. Questo gruppo mediatico è infatti dagli anni 70 uno dei principali dominatori della rete nazionale, che ha come unico competitore abbastanza grande da “tenere” il passo, la RAI, stessa ente televisiva nazionale. Con sedi amministrative e di produzione (includi studi di registrazione e trasmissione) nell’area di Milano, la Mediaset ha effettivamente convertito una sere di stazioni televisive locali (Canale5 era in principio attivo come Tele Milano) in un gruppo di canali ingrado di coprire l’intero paese, cosi come paesi circostanti quali Albania, Svizzera, Croazia, Malta, San Marino e Slovenia.

 

Marketing, strategia,  immagine, prodotti

I tre canali “base” di Mediaset, ovvero Rete 4, Canale 5 e Italia 1 sono notoriamente accessibili a tutti, e che per anni hanno rappresentato la totalità della programmazione televisiva media.  Rete 4 ha da sempre avuto un taglio più classico, probabilmente con l’attenzione di creare una situazione di appeal verso un pubblico più maturo. Queste scelte riflettono sul tipo di programmazione (notiziari, film scelti e altro ancora) e sul tipo di pubblicità che spesso si può trovare sul canale. Questo è in netto contrasto con Italia 1, il secondo canale per ascolti appartenente al gruppo Mediaset, che da sempre si è dedicata a un pubblico più giovane. Tramite questo canale, la Mediaset ha portato in Italia numerose serie internazionali, non solo cartoni animati, ma anche sitcom e telenovele varie di provenienza americana. Canale 5 è invece un canale più omogeneo e generalista (vale a dire che la programmazione offerta è un buon compromesso tra programmi di intrattenimento, informazione, educazione e altro ancora), che come moltissima della programmazione su tv italiane, prevede doppiaggi e riadattamenti di programmi, film e altre serie televisive per lo più di provenienza americana. Canale 5 ha trasmesso la prima edizione italiana del rivoluzionario reality show Il Grande Fratello, che all’epoca riscosse un successo a dir poco clamoroso. A questa selezione di canali si aggiunge l’offerta del servizio a pagamento Mediaset Premium, che conferma la compagnia come principale operatore italiano nel settore del digitale terrestre. Circa 3,400,000 utenti sono attualmente iscritti al servizio.

 

Le opinion dei consumatori, reputazione generale

Il passaggio al digitale terrestre come sistema di ricezione ha scaturito non poche polemiche, specialmente a causa del bisogno degli utenti di acquistare un decoder per accedere ai canali. La compagnia ha pensato di introdurre una serie di canali aggiuntivi sulla falsariga di quanto fatto da Sky TV, ma molti clienti si lamentano dell’iniziativa, considerandola quasi come un “contentino”,  facendo notare la scarsità generale dei contenuti (che si traduce in programmazione ripetitiva, tra le altre cose) rispetto alla concorrenza. Un altro dettaglio che viene molto spesso citato come grande lato negativo è il fatto che il servizio clienti è a pagamento, e molto spesso con interventi inconcludenti. Dall’altro lato dello spettro, numerosi clienti apprezzano il fatto che il servizio è facilmente accessibile da un singolo box set, che tra l’altro consente anche l’utilizzo parallelo di servizi offerti da competitori quali Sky TV. Mediaset Premium è anche accessibile tramite Telecom Italia e Fastweb, ma specialmente con quest’ultima, i clienti lamentano l’obbligo di dover accedere obbligatoriamente ai servizi fastweb tv, che tra l’altro richiedono internet fastweb obbligatorio.

 

Altre informazioni, stato attuale e dettagli.

La Mediaset  è stata notoriamente fondata dalla controversa figura dell’Ex governatore Silvio Berlusconi, che ad oggi ancora controllo quasi il 40% della casa televisiva tramite la Fininvest, la compagnia di investimenti “di famiglia”. La Mediaset include una serie di sotto-gruppi e istituzioni correlate ad essa a livello nazionale e internazionale, come la celebre casa produttrice televisiva Endamol e l’agenzia di notizie Tgcom.

La verità su Vodafone , secondo l’opinione dei consumatori.

 vodafone

La compagnia: informazioni, storia e background

Vodafone è una compagnia specializzata in servizi di telefonia e comunicazioni con particolare focus sulla telefonia mobile. Vodafone è probabilmente uno dei più rilevanti competitori della TIM, che comunque rimane la compagnia con la più ampia copertura di rete a livello nazionale.

Ad oggi, Vodafone Italia  è il secondo operatore di telefonia mobile nel nostro paese, calcolato tramite il numero di linee mobili attive, contando ben 29.411.260 carte SIM, solamente preceduta dalla rivale TIM.

Sebbene di origine inglese, il gruppo multinazionale del Regno Unito è riuscito ad entrare nel mercato italiano acquistando il gruppo Omnitel Pronto Italia S.p.a. nel 2001. La Omnitel è stata una compagnia di telefonia presente sulle scene fin dalla prima metà degli anni 90, sviluppatasi fino al punto di diventare il secondo gestore mobile su scala europea nel 1998.

Una volta “Vodafone Italia”, la compagnia ha iniziato a operare un portale WAP sin dal 2002, anno in cui servizi come MMS e altri contenuti multimediali sono stati resi accessibili tramite l’uso di telefoni cellulari. Il colosso multinazionale Vodafone punta sempre di più alla sinergia tra le varie subordinate, compagnie socie e altri affiliati in giro per l’Europa, e questa linea di pensiero (e di azione) sta decisamente aprendo le proprie a  un futuro interessante. Questa è probabilmente la compagnia che gode del network più sviluppato a livello europeo, e anno dopo anno le agevolazioni di cui i clienti possono godere a livello internazionale diventano sempre più notevoli. Viviamo in un’era in cui il telefono cellulare offre moltissime altre possibilità oltre che le semplici funzioni di chiamata. Per quelli che hanno difficolta a rimanere al passo con la tecnologia, Vodafone offre “Simply”, una tariffa base che si concentra sui servizi più semplici, mentre per chi vuole usufruire del meglio che la technologia ha da offrire, la Vodafone commercializza pacchetti e offerte inclusive dei più recenti smartphone (iphone, Samsung, Nokia, Blackberry, LG e molti altri) e anche tablets (come ad esempio iPad, Samsung Galaxy, e anche un prodotto di casa Vodafone, Smart Tab).

 

Marketing, strategia,  immagine, prodotti

Vodafone è una compagnia multinazionale che opera in moltissimi paesi Europei,  offrendo ai clienti tutti i vantaggi che un tale settaggio comporta, come ad esempio costi di roaming internazionali ridotti servendosi di tutte le compagnie affiliate o subordinate operanti in altri paesi, rappresentando uno dei primi esempi di strategia di gruppo a livello internazionale nel settore della telefonia mobile. Sin dal 2008, Vodafone ha iniziato a offrire pacchetti combinati internet / telefono fisso, offrendo abbonamenti di ADSL flat, o una combinazione telefono e internet a tariffe flat.

 

Le opinioni dei consumatori, reputazione generale

I pareri dei consumatori italiani su Vodafone Italia sono pressoché di estrazione media, ma tendenti all’insoddisfazione. Moltissimi dei servizi offerti sono accolti ottimamente per la qualità e l’affidabilità, ma la nota dolente viene rappresentata molto spesso dalla recezione sul servizio clienti, ritenuto di poco aiuto e al quanto inaffidabile. Molti clienti che condividono la propria opinione sui servizi offerti dal provider non si ritengono insoddisfatti, ma tutto sommato asseriscono che i prezzi Vodafone sono mediamente più cari di quelli di molti esponenti della concorrenza, sia per quanto riguarda i servizi di telefonia mobile, sia per quanto riguarda telefoni fissi e connessioni a internet. Secondo molti utenti, in fin dei conti non vale la pena spendere più soldi per un servizio che la concorrenza può offrire a condizioni e qualità quasi identiche.

 

Altre informazioni, stato attuale e dettagli.

Vodafone è il primo operatore in Italia a lanciare in pubblico la rete 4G-LTE, attiva a Roma e a Milano.

Di seguito un famoso spot di Vodafone

La verità su Cariparma – secondo le opinioni dei consumatori italiani.

cariparma

L’istituzione bancaria: origini, storia, successi, prodotti.

Cariparma è un’altro istituto italiano che vanta origini indietro nel tempo, sino alla fondazione nel 1856 come Cassa Di Risparmio di Parma e Piacenza. Questa banca è attualmente il decimo gruppo bancario italiano, con ben 684 sedi in giro per 9 regioni italiane. Cariparma mantiene tuttavia una forte attività regionale, specialmente concentrando il flusso maggiore delle proprie attività in Emilia e nel Triveneto. Storicamente, questa banca è nata in un periodo di profondi cambiamenti nella scena politica Italiana, dal momento che durante la progettazione e gestazione dell’iniziativa, L’Emilia era una regione in transizione dall’indipendenza alla propria entrata nel regno d’Italia (all’epoca sotto il controllo della controversiale figura storica di Luigi Carlo Farini. La banca non ha realmente iniziato la propria attività fino alla concreta unificazione della regione sotto il controllo nazionale.

 

Marketing, Strategia, Prezzi.

A dispetto della presenza di sedi in 9 regioni sparse su tutto il territorio italiano, Cariparma continua a rimanere un’istituzione dal forte carattere regionale, incentivando il fulcro delle proprie attività in regioni come il triveneto e l’emilia orientale. Recentemente, Il Gruppo Cariparma Credit Agricole ha iniziato una campagna mirata a sostenere piccole imprese e famiglie per quanto riguarda l’erogazione di mutui, in particolare sulla prima casa. Il gruppo ha dato via a un plafond dedicato a queste spefiche operazioni dall’importo di 2.5 miliardi, con lo scopo di offrire mutui ad un tasso fisso del 2,5 percento nel corso dei primi due anni.

 

Tra gli altri servizi, da notare anche la campagna Conto Adesso, un conto facilmente apribile online che comporta un canone di gestione a tasso 0, così come zero spese pr quanto riguarda la carta bancomat associata al conto. Il conto è gestibile online, il chè rimuove il bisogno di eseguire molte operazioni in sportello, evitando code e stress, in favore di un approccio molto più flessibile. Il conto deposito cresce fino al 5% lordo.  Questo è un tipo di conto flessibile che segue la falsariga di quanto fatto finora da moltissimi altri concorrenti, anche al di fuori del bel paese, tagliando i costi tramite le nuove tecnologie di banking online, che permettono all’utente stesso di gestire moltissime delle operazioni, dall’erogazione di bonifici e trasferimenti monetari fino al pagamento di bollette e all’accredito dello stipendio, tutto comodamente gestibile dal proprio computer. Per saperne di più sull’home banking visita il sito www.bonificobancario.net

 

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

I clienti della banca si dicono soddisfatti, specialmente per quanto riguarda l’erogazioni di mutui con spread accessibili e ragionevoli. Molti utenti riportano di essere riusciti ad ottenere condizioni come uno spread sotto il 2, che diventa cosa assai difficile, soprattutto in questi ultimi tempi di oscillazioni nella scena finanziaria e crisi economica più o meno generale. I servizi online vengono anche consideradi accessibili. Tra I lati negative spesso sottolineati dal pubblico vi è il fatto che, come molte piccole banche, ci possono essere dei problemi per chi ha esigenza di un supporto fisso su reti internazionali o nazionali (ricordiamo che quest’istituzione assume principalmente un carattere territorial per quanto riguarda il fulcro dei propri servizi).

 

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

La banca attualmente fa parte del gruppo Cariparma / FriulAdria, in seguito all’acquisizione della maggioranza delle azioni del Credit Agricole Leasing Italia srl, della cassa di risparmi della Spezia e della Banca Popolare FriulAdria (Detenuto da Banca Intesa).

 

TIM – La verità secondo le opinioni dei consumatori italiani.

tim

La compagnia: origini, storia, successi, prodotti.

La TIM è una compagnia telefonica di cui, probabilmente, ogni cittadino italiano a sentito parlare in un modo o nell’altro. Telecom Italia Mobile è un colosso delle telecomunicazioni fondato nel 1995 dalla società madre Telecom Italia, nata dalle ceneri della Società italiana per l’esercizio telefonico P.A. (ex SIP, ai tempi del monopolio di stato sulla telefonia). Telecom è la più grande compagnia italiana nel settore, che tra l’altro svolge anche numerose operazioni in ambito mediatico e anche industriale. La TIM è responsabile di numerosi e impressionanti innovazioni nel mercato della telefonia mobile che hanno letteralmente dettato le fondamenta del mercato delle comunicazioni mobili moderno su scala mondiale (leggi alla fine delle articolo per ulteriori informazioni su questo dettaglio particolare). La tim offre servizi GSM / GPRS / EDGE) su 100% del territorio italiano, con un’impressionante copertura del 99,8 % della popolazione, incluso un 93% di copertura per servizi UMTS. La tim in Italia registra una quota di mercato del 47,7 % con oltre 46.594.860 sim attive (dati 2013)

 

Marketing, Strategia, Prezzi.

Le carte prepagate / ricaricabili  e gli abbonamenti sono ancora una parte fondamentale dell’offerta TIM, che implementa i propri servizi con nuovi pacchetti e soluzioni per tenersi sempre al passo con i tempi. Alcune delle più recenti offerte presentate dalla compagnia includono il TIM Senior Pack, principalmente pensato per connettere le persone di una certa età con i propri cari. Questo pacchetto include un telefono specialmente pensato per i più anziani, con cui sarà possibile condividere informazioni finanche con gli smartphone di ultima generazioni, inclusi servizi di localizzazione e molto altro, in concomitanza con funzioni fisiche come il tasto di emergenza display di facile lettura e numerose utilità. Non mancano servizi dedicati ai giovanissimi e offerte che includono i vantaggi più disparati, dall’invio di sms e mms gratuito a certe condizioni, collegamento a internet, gps e altri servizi adatti agli smartphone più evoluti oggi in circolazione.

 

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

Con una copertura del territorio nazionale e con una fetta di mercato così imponente, il web inevitabilmente pullula di reazioni e opinioni contrastanti sulla qualità dei servizi offerti da questo gigante italiano delle comunicazioni mobili. Tra i vantaggi vengono sicuramente fatti notare l’estrema affidabilità dei servizi, anche dovuti alla larghissima presenza della compagnia sul territorio. I lati negativi che emergono sono dei prezzi mediamente più alti rispetto alla concorrenza e certa confusione nel servizio clienti e nel modo di fruizione dei servizi, che a detta di molti utenti, ha portato all’attivazione erronea di funzioni a carico extra non desiderate, che hanno conseguentemente portato a una bolletta sostanzialmente più cara del previsto.

 

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

La TIM è responsabile per aver commercializzato la primissima carta ricaricabile prepagata sul mercato italiano, venduta prima come “prova” del servizio GSM, poi nell’ambito di pacchetti all-inclusive (ribattezzati “Timmy”) con tanto di cellulare incluso nell’offerta. La TIM è anche responsabile di una delle più grande rivoluzione nel settore della telefonia mobile su scala globale. La compagnia italiana è stata infatti la prima al mondo ad introdurre il sistema di tariffazione delle carte ricaricabili / prepagate GSM, catapultando l’Italia tra le prime nazioni per la diffusione di contratti prepagati, e guadagnandosi il GSM World Award per il servizio, importantissimo riconoscimento a livello mondiale per gli esponenti del settore della telefonia mobile. Tra gli altri primati che si sono fatti strada a livello mondiale, TIM ha introdotto notifiche vie SMS (per chiamate ricevute e altre natiche), TV on demand tramite il telefono.

Leggi maggiori info sulla TIM

INPDAP (INPS) – La verità secondo le opinioni dei consumatori italiani.

inpdap

Storia, ruolo e altre informazioni su quest’istituzione

L’INPDAP è stato l’Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica, oggi defunto. Le funzioni dell’INPDAP sono adesso trasferite all’ INPS sin dal 2011.

L’INPDAP nasce in principio da una fusione tra ENPALS, INADEL e ENPDEP, CPI e molte altre enti precedenti attive con lo scopo di assistenza sociale / assicurativa per chi lavora in ambito pubblico (insegnanti, intrattenitori, professionisti dello spettacolo, impiegati comunali, dipendenti delle enti locali e molto altro ancora). L’organo aveva anche la funzione di amministrare funzioni come l’amministrazione e la gestione delle pensioni statali, piccoli prestiti, cessioni dirette o garantite, prestazioni creditizie e altro ancora. Sin dal decreto “Salva Italia” del governo Monti nel 2011, L’INPDAP è a tutti gli effetti soppresso e sostituito dall’INPS, anche se molte operazioni, come l’assunzione di nuovo personale ancora in atto ad oggi, avvengono ancora sotto la vecchia identità (il logo INPDAP).

L’ (ex) INPDAP supporta anche gli studenti con borse di studio, master e dottorati di ricerca.

In parole povere, tra le funzioni prinicipali di questa istituzione vi è il compito di provvedere varie agevolazioni burocratiche e finanziare agli impiegati pubblici, ma anche quello di prendersi cura di ex impiegati, ora ritirati a causa di disabilità o tarda età, erogando pensioni e altri benefici.

In questi tempi di oscillazioni e casse in rosso, L’ ex INPDAP continua a offrire mutui a tassi agevolati per chi può usufruire dei servizi coperti dall’istituzione (dipendenti statali, inclusi i loro figli). Il mutuo INPDAP ha una durata massima di 30 anni, e può essere erogato esclusivamente per l’acquisto della prima casa, con una somma totale che non può superare i 300mila euro. In seguito alla fusione con l’INPS, il futuro del mutuo INPDAP rimane attualmente incerto.

 

Percezione pubblica recente e stato attuale

L’INPS e le istituzioni ad esso collegate sono in rosso ed hanno lasciato una vera e propria voragine finanziaria, emerse in seguito alla soppressione di INPDAP, creando uno stato confusionale e contraddittorio. Mentre L’ INPS continua a ricevere fondi sotto forma di contributi e versamenti dai lavoratori e dalle imprese italiane, lo scopo del’ ex INPDAP non era quello di incassare e registrare entrate, bensì quello di erogare pensioni mensili agli impiegati statali (e altri individui e entità sopra elencati). Una volta unite le due enti sotto lo stesso tetto, le casse risultano “vuote”, creando questo buco che sembra essere comparso dal nulla, improvvisamente. Molti criticano il governo Monti per essere un governo “tecnico” al punto tale da risultare statico e meccanico, quasi indifferente alla situazione concreta delle istituzioni, in un disperato tentativo di rimettere le cose in ordine e ripulire tutto….solo che invece di mettersi con molta pazienza a disinfettare i pavimenti, si è scelto di nascondere la polvere sotto la mobilia. C’è anche da dire che è quasi un luogo comune quello di criticare gli impiegati comunali e questa istituzione, anche molto, molto prima di questa crisi finanziaria delle istituzioni. Molti cittadini semplicemente ritengono che le agevolazioni offerte agli impiegati comunali semplicemente siano esagerate rispetto al tipo di lavoro svolto (e alla qualità del lavoro svolto, considerato già affare semplice di per se).

Vai al sito dell’Inpdap

Intesa San Paolo – La verità secondo le opinioni dei consumatori italiani.

L’istituzione bancaria: origini, storia, successi, prodotti.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo è attivo sin dal 2007, in seguito alla fusione tra Sanpaolo IMI e Banca Intesa. Intesa Sanpaolo è la seconda banca in Italia per capitalizzazione e la sesta nell’area euro, contando un capitale di ben 20.4 miliardi di Euro (dati risalenti al 2011).  Ad oggi, Intesa Sanpaolo è anche molto attiva all’estero, attraverso circa 1800 filiali in ben 13 paesi che servono oltre 8 milioni di clienti.

Una particolarità di questa istituzione è l’uso del modello duale di gestione, un sistema di management ideato in Germania che comprende un consiglio di Sorveglianza (comprendo funzioni di solito riservati all’assemblea) e un consiglio di Gestione. Intesa Sanpaolo è la prima banca italiana a utilizzare questo sistema in un contesto di così ampio respiro a livello nazionale.

Il gruppo Intesa fa da capo a numerose istituzioni relegate a livello regionale, come ad esempio il Banco di Napoli che opera nel sud Italia (con sedi in Campania, Puglia, Calabria e Basilicata).

intesa san paolo

Marketing, Strategia, Prezzi.

Per quanto riguarda la propria immagine, Intesa Sanpaolo mantiene un taglio classico, che forse rischia di non attribuire il giusto valore ai nuovi media e modi di fruizione dei propri servizi. Non mancano le innovazioni a livello di internet banking e nuovi sistemi (Intesa Sanpaolo ha da poco tempo rilasciato un’app per smartphones, per fare un esempio) ma il modo di presentarle è meno “ovvio” rispetto alle campagne promozionali e lo stile di design e facciata adottate dalla concorrenza. C’è anche da sottolineare che molti dei clienti che accedono ai servizi SanPaolo lo fanno tramite agenzie subordinate su scala regionale, come ad esempio il Banco Di Napoli, che offrono un’interfaccia consumatore-banca molto più user-friendly e pratica. Si può dire che Intesa Sanpaolo punta sull’identità delle proprie subordinate regionali per appellarsi ai propri clienti.

Tra i servizi più popolari e più richiesti dai clienti vi è sicuramente il conto superflash, dedicato a giovani dai 18 ai 35 anni. Questo servizio si basa molto sul risparmio attraverso le operazioni su internet, con altri vantaggi aggiunti, come prelievo gratuito, accredito stipendio gratuito,  cosi come la domiciliazione delle bollette, i servizi telefonici e altre utili agevolazioni. Il canone è gratuito fino ai 26 anni, per poi passare a una tariffa ridotta. Questo servizio è in realtà una carta prepagata ricaricabile più che un conto, anche se è possibile utilizzarlo come un conto corrente standard per via del fatto che un codice IBAN viene assegnato al cliente.

 

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

Il giudizio medio dei clienti Intesa Sanpaolo sulla banca è positivo. Quest’istituzione comporta i vantaggi e la sicurezza che ci si aspetta da una delle venti maggiori banche in Europa. I servizi sono considerati trasparenti e convenienti, tutto sommato al passo con la concorrenza, con “pro” e “contro” in base alle esigenze del cliente, che spesso determinano la scelta finale della propria banca. Tra i lati negativi espressi in maggioranza si nota la scarsità di filiali sul territorio, una sconvenienza che spesso porta molti clienti a dover effettuare prelievi o altre operazioni con altre banche, e diventare conseguentemente vittime del sovrapprezzo e degli extra inter-istituzionali.

 

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

Intesa Sanpaolo si distingue a livello nazionale ed europeo per le proprie attività in sostegno, promozione e protezione della cultura, arte e informazione economica, Un’impegno che si rispecchia anche nelle istituzioni subordinate in giro per la penisola, come il Banco Di Napoli. Sanpaolo Intesa è anche attiva nella ricerca in campo economica, fornendo dati, analisi e statistiche oggettive in ambito finanziario ed economico su scala nazionale ed europea.

Guarda lo spot di Intesa San Paolo

Banco Di Napoli – La verità secondo le opinioni dei consumatori italiani.

 

L’istituzione bancaria: origini, storia, successi, prodotti.

Il Banco di Napoli è un’istituzione antichissima, con radici che vanno indietro nel tempo di qualche secolo, fino alla fondazione di un Monte di Pietà nel 1539, uno dei numerosi banchi pubblici sorti nell’area all’epoca, con la funzione di concedere prestiti su pegno senza interessi e servire da cassa depositi. Quasi un secolo più tardi, varie istituzioni locali sono state fuse per regio decreto per formare il Banco Nazionale Di Napoli.

Per lo scopo di questo articolo è forse superfluo soffermarci sui molti cambiamenti, sulle evoluzioni e sulle riforme che la banca ha subito per essere al passo con i tempi e la società sempre in evoluzione nel corso dei secoli, quindi facciamo un salto in epoca contemporanea. Dopo un periodo di crisi (1991-2002) causato anche da sbagliate scelte amministrative e poca trasparenza sul valore concreto dell’istituzione, Il Banco di Napoli è infine stato acquistato dalla BNL / INA, per poi finire sotto la gestione del gruppo Sanpaolo IMI, diventando temporaneamente Sanpaolo Banco Di Napoli (poi di nuovo “Banco di Napoli” nel 2007), concentrato principalmente su quattro regioni del sud Italia: Campania, Puglia, Basilicata e  Calabria.

banco di napoli

Marketing, Strategia, Prezzi.

La banca si rivolge a giovani, famiglie e attività. Mentre molte delle banche nazionali offrono i benefici di un conto giovani fino a 30 anni in media, il banco di Napoli offre il servizio “Superflash” a clienti finoa  35 anni. Per quanto riguarda le imprese, ci sono anche distinzioni e offerte speciali per imprese con un fatturato inferiore o pari a 2,5 milioni di euro). La banca punta molto su finanziamenti e mutui, cercando di offrire condizioni competitive e facilmente accessibili per i propri clienti.

 

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

Tra le varie opinioni disponibili online, la facilità e la chiarezza con cui è possibile avere un mutuo è annoverata tra i lati positivi espressi dai clienti del Banco Di Napoli, che si dicono soddisfatti della trasparenza del servizio, a dispetto delle rate relativamente alte sul mercato nazionale. Dall’altra parte dello spettro ci sono clienti del Banco Di Napoli che lamentano prezzi più alti della concorrenza per i servizi offerti in generale. Molti ancora colpevolizzano alla “caduta” della banca a partire dalla seconda metà degli anni novanta, che ha richiesto una ricapitalizzazione per risollevare l’istituzione dal momento di crisi. Da quando parte integrante del gruppo Sanpaolo, Il Banco di Napoli copre un ruolo regionale, e questo è considerato uno svantaggio da molti, a dispetto della disponibilità delle infrastrutture Sanpaolo in giro per il bel paese al servizio dei clienti.

 

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

Il Banco di Napoli è una parte del gruppo Sanpaolo dedicata alla copertura del Sud Italia. Come parte del gruppo, Sanpaolo, Il Banco di Napoli gode dell’attività di ricerche economiche portate avanti dal gruppo madre, tra le più attive e prestigiose nel paese. Questo progetto ha l’obbiettivo di fornire analisi, dati e statistiche imparziali sui temi dell’economia nazionali e internazionali rilevanti per Sanpaolo. Il Banco di Napoli, in veste di istituzione storica, sponsorizza e promuove moltissimi progetti a carattere storico e culturale, oltre alla tutela di edifici come la sede principale del Banco di Napoli in via Toledo, (EX Via Roma, una delle strade più popolari del capoluogo Campano).

Diamo qui un’occhiata all’archivio storico del Banco di Napoli

La verità su Subito – secondo le opinioni dei consumatori italiani.

 

La compagnia: origini, storia, successi, prodotti.

Subito.it è riuscito a stabilirsi come uno dei portali di annunci più popolari in Italia sin dal lancio sul web nel 2007. Come il nome ovviamente sottolinea, il connetto del sito è quello di offrire una soluzione semplice, pratica e veloce per la compra-vendita online di una vasta gamma di bene, da immobili ad auto, moto, strumenti musicali, oggetti da collezione e tanto altro ancora. Il database di annunci su Subito.it non è solamente ricco di beni materiali, ma anche di offerte di lavoro e servizi vari che vengono regolarmente postati sul sito, rendendolo una piattaforma versatile e multi-funzionale.L’idea nasce da un gruppo veterano nel settore, l’editore norvegese Schibsted, che ha preso a modello il popolare sito di annunci svedesi Blocket.se, una vera e propria istituzione (In Svezia, Blocket.se gode una popolarità paragonabile a quella della testata nostrana “bric a brac”, che tra l’altro si è anche aperta al mercato online oltre a continuare con la versione stampata).

subito

Marketing, Strategia, Prezzi.

L’iscrizione base e la pubblicazione di annunci è gratuita per gli utenti “base”, ma il sito offre account “pro” a venditori specializzati in vari campi, come agenzie immobiliari (real estate) negozi online e offerte di lavoro, in modo da poter massimizzare la visibilità e le opzioni di vendita e di fruizione del servizio. Si paga tramite un abbonamento mensile ai servizi “pro” offerti dal sito. E’ inoltre possibile acquistare pubblicità su Subito.it, con il vantaggio di poter creare campagne flessibili e mirate direttamente a un target di potenziali clienti che stanno cercando servizi simili a quelli proposti dalla campagna pubblicitaria in questione (concetto in teoria non molto differente dalle dinamiche delle googleads, solo in un contesto più specifico e ristretto). L’interfaccia utente si fa apprezzare grazie alla semplicità nel design e nell’utilizzo, che esalta le funzionalità del sito in maniera semplice ed efficace, con un’estetica relativamente minimale e assolutamente non “barocca” o eccessiva che non distoglie l’attenzione dalle vere star sotto i riflettori: i prodotti messi in vendita dagli utenti del sito.

In pochi anni, Subito.it si è semplicemente saputo distinguere dall’oceano di siti dedicati agli annunci disponibili online in lingua italiana (dedicati ovviamente al mercato nazionale).

 

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

Subito.it replica il successo ottenuto in giro per l’Europa dalle tanti controparti, cugini e fratelli di questo sito di annunci, come in Svezia, Finlandia, Norvegia, Spagna, Ungheria, Francia e moltissimi altri paesi. L’idea è semplice e azzeccata, la comunicazione diretta e sicura e il sito serve decisamente allo scopo, tenendo fede ai propri principi e alla “mission” di fornire uno spazio online dedicato agli annunci che sia semplice pulito e ricco di affari e opportunità per tutti i gusti. Questo portale di annunci si è costruito una reputazione di essere ben frequentato e ben piazzato sulle classifiche dei motori di ricerca come google, di conseguenza generando anche maggiore visibilità non solo per chi vuole vendere, ma per chi offre lavoro o servizi di altro genere.

 

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

Schibsted, la compagnia norvegese dietro quest’iniziativa è anche responsabile per altri “giganti” nel settore degli annunci online in Italia e all’estero, come InfoJobs.it, Segundamano (Spagna), Tutti (Svizzera), Blocket (Svezia). Il gruppo editoriale scandinavo sembra aver trovato un compromesso tra l’agevolezza e il look minimale dei propri portali e la ricchezza dei propri contenuti.

Il video di Subito.it