Cariparma: Analisi della compagnia

La verità su Cariparma – secondo le opinioni dei consumatori italiani.

L’istituzione bancaria: origini, storia, successi, prodotti.

Cariparma è un’altro istituto italiano che vanta origini indietro nel tempo, sino alla fondazione nel 1856 come Cassa Di Risparmio di Parma e Piacenza. Questa banca è attualmente il decimo gruppo bancario italiano, con ben 684 sedi in giro per 9 regioni italiane. Cariparma mantiene tuttavia una forte attività regionale, specialmente concentrando il flusso maggiore delle proprie attività in Emilia e nel Triveneto. Storicamente, questa banca è nata in un periodo di profondi cambiamenti nella scena politica Italiana, dal momento che durante la progettazione e gestazione dell’iniziativa, L’Emilia era una regione in transizione dall’indipendenza alla propria entrata nel regno d’Italia (all’epoca sotto il controllo della controversiale figura storica di Luigi Carlo Farini. La banca non ha realmente iniziato la propria attività fino alla concreta unificazione della regione sotto il controllo nazionale.

Marketing, Strategia, Prezzi.

A dispetto della presenza di sedi in 9 regioni sparse su tutto il territorio italiano, Cariparma continua a rimanere un’istituzione dal forte carattere regionale, incentivando il fulcro delle proprie attività in regioni come il triveneto e l’emilia orientale. Recentemente, Il Gruppo Cariparma Credit Agricole ha iniziato una campagna mirata a sostenere piccole imprese e famiglie per quanto riguarda l’erogazione di mutui, in particolare sulla prima casa. Il gruppo ha dato via a un plafond dedicato a queste spefiche operazioni dall’importo di 2.5 miliardi, con lo scopo di offrire mutui ad un tasso fisso del 2,5 percento nel corso dei primi due anni.

Tra gli altri servizi, da notare anche la campagna Conto Adesso, un conto facilmente apribile online che comporta un canone di gestione a tasso 0, così come zero spese pr quanto riguarda la carta bancomat associata al conto. Il conto è gestibile online, il chè rimuove il bisogno di eseguire molte operazioni in sportello, evitando code e stress, in favore di un approccio molto più flessibile. Il conto deposito cresce fino al 5% lordo. Questo è un tipo di conto flessibile che segue la falsariga di quanto fatto finora da moltissimi altri concorrenti, anche al di fuori del bel paese, tagliando i costi tramite le nuove tecnologie di banking online, che permettono all’utente stesso di gestire moltissime delle operazioni, dall’erogazione di bonifici e trasferimenti monetari fino al pagamento di bollette e all’accredito dello stipendio, tutto comodamente gestibile dal proprio computer. Per saperne di più sull’home banking visita il sito www.bonificobancario.net

Le opinioni dei consumatori: I pro e i contro.

I clienti della banca si dicono soddisfatti, specialmente per quanto riguarda l’erogazioni di mutui con spread accessibili e ragionevoli. Molti utenti riportano di essere riusciti ad ottenere condizioni come uno spread sotto il 2, che diventa cosa assai difficile, soprattutto in questi ultimi tempi di oscillazioni nella scena finanziaria e crisi economica più o meno generale. I servizi online vengono anche consideradi accessibili. Tra I lati negative spesso sottolineati dal pubblico vi è il fatto che, come molte piccole banche, ci possono essere dei problemi per chi ha esigenza di un supporto fisso su reti internazionali o nazionali (ricordiamo che quest’istituzione assume principalmente un carattere territorial per quanto riguarda il fulcro dei propri servizi).

Altre informazioni, dati recenti, stato della compagnia.

La banca attualmente fa parte del gruppo Cariparma / FriulAdria, in seguito all’acquisizione della maggioranza delle azioni del Credit Agricole Leasing Italia srl, della cassa di risparmi della Spezia e della Banca Popolare FriulAdria (Detenuto da Banca Intesa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *