Conto Corrente On Line: Quali saranno i rincari?

I conti correnti online negli ultimi anni hanno soppiantato il tradizionale rapporto cliente- banca, privilegiando la velocità e l’immediatezza di poter disporre dei propri soldi direttamente dal proprio Pc o smartphone. Se si apre un conto corrente on line si elimina quasi completamente l’intermediazione della banca e si ha un controllo preciso e immediato dei propri movimenti senza doversi recare ogni volta allo sportello.

Il conte corrente online può essere stipulato sia con istituti finanziari fisici, ma anche da banche che operano esclusivamente online. La capillare diffusione dei conti correnti online è da ascrivere perlopiù alle vantaggiose condizioni economiche, che garantiscono un notevole abbattimento delle spese mensili e annuali.

Se per i consumatori la formula dei conti correnti online aveva determinato un risparmio notevole sulle spese bancarie, negli ultimi mesi sono state introdotte delle modifiche sostanziali che hanno aumentato esponenzialmente i costi sostenuti.

Dopo una scrupolosa e attenta analisi dei conti correnti online proposti dai maggiori istituti di credito si è evidenziato un rincaro delle spese che si attesta al 4%, un aumento ingiustificato determinato principalmente dai crack finanziari di alcune famose banche e dal progressivo calo dei tassi di interesse.

La principale novità in termini di rincari per i conti correnti online è rappresentata dal costo dei prelievi presso gli sportelli di altre banche, una spesa notevole per chi aveva privilegiato questo strumento per risparmiare sulle spese. Il costo sostenuto per un prelievo presso il bancomat di altri istituti creditizi si attesta intorno agli 0,80 € fino ad un massimo di 1,90 €, un aumento considerevole se si considera il numero di prelievi annuali.

Non tutti gli istituti di credito o le banche online hanno inserito questa spesa fissa, ma hanno comunque stabilito una soglia minima di prelievi gratuiti e poi un pagamento di 0,80 € quando si supera il numero di commissioni previsto. Alcuni istituti creditizi invece hanno stabilito un costo fisso relativo all’importo prelevato presso il bancomat: 0,80 € per ogni prelievo inferiore ai 100, un rincaro davvero notevole per i piccoli risparmiatori che avevano privilegiato la stipula di un conto corrente online.

Ma le sorprese non sono finite, infatti si prevedono rincari anche per il pagamento delle utenze online che ammonterà a circa 1,20 per ogni singola operazione, e da non sottovalutare l’aumento dei costi per ogni bonifico online effettuato su altra banca. In generale, a partire dal mese di Luglio 2017 molti istituti creditizi hanno comunicato ai propri clienti le modifiche contrattuali e gli aumenti relativi alle operazioni effettuate sui conti correnti online, ma per il risparmiatore è sempre opportuno informarsi precisamente prima di aprire un nuovo conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *