Banca On line: Quali i migliori conti corrente delle banche online?

Oggigiorno anche in Italia e in misura sempre crescente, tutte le banche offrono la possibilità di aprire un conto corrente online, gestibile senza recarsi fisicamente in filiale.

Il grande vantaggio, oltre alla non necessità di presentarsi in banca ogni qual volta si vuole eseguire un’operazione allo sportello e evitando così lunghe attese, è sicuramente quello di gestire con maggiore autonomia il proprio conto corrente e i propri soldi.

Conto corrente online a portata di click

Comodamente da casa, infatti, è possibile procede a qualsiasi tipo di operazione praticabile allo sportello, dal versamento e prelievo di soldi, dal pagamento di bonifici, bollette, rid, bollettini, bollo; molti dei conti correnti che offrono le banche online permettono anche di creare delle linee vincolate di investimento sicuro, da gestire online e da casa in piena autonomia. Finalmente è possibile dire addio alle code e a scartoffie inutili.

Conti correnti digitali: quali sono le migliori banche online?

Le soluzioni offerte sono davvero tante; sta a noi poi valutare, in base alle nostre necessità e possibilità, la scelta migliore.

La maggior parte delle banche ha aperto il suo sportello virtuale e consente di eseguire tutte quelle operazioni che prima necessitavano della propria presenza fisica in banca, anche virtualmente, accedendo al sito e comodamente da casa.

Webank di Banca Popolare di Milano offre ottime soluzioni per chi vuole aprire un proprio conto corrente online. Zero spese di apertura, transazioni immediate con spese sotto 1 euro ad operazione.

Tutte le operazioni di sportello possono essere eseguite comodamente attraverso il sito e l’app per smartphone dedicata. Webank fornisce carta bancomat e carte di credito o prepagate per effettuare in tutta sicurezza pagamenti online.

E’ possibile sempre per motivi di sicurezza impostare degli alert su mail o sms per avvisare di prelievi superiori ai massimali impostati.

Inoltre all’interno di un unico conto corrente è possibile diversificare le somme custodite scegliendo tra conto corrente, da cui effettuare i prelievi a sportello della liquidità, deposito e linee vincolate con tassi più vantaggiosi di interessi.

Le spese di gestione del conto sono pari a zero euro, da pagare solo l’imposta di bollo annuale, obbligatoria per tutti, di 34.20 euro l’anno.

Molto simile nell’azzeramento delle spese di apertura e gestione del conto corrente online è l’offerta di ING DIRECT, con Conto Arancio.

Una delle differenze è che l’apertura del conto avviene tramite firma digitale e riconoscimento tramite webcam; un valido modo per evitare di presentarsi presso una filiale per concludere le operazioni di apertura.

Il gruppo BNL presenta Hello! Money, che, oltre ad offrire simili catarreristiche di gratuità nell’apertura e nella gestione del conto corrente online, permette anche di incrementare le giacenze poichè applica fino all’1 per cento lordo sul vostro deposito.

Banca Nazionale del Lavoro con la sua offerta insiste molto sulla possibilità di avere supporto online tramite chat o messaggi postali e disporre dei propri esperti per consulenze, comodamento online.

CheBanca del Gruppo Mediobanca prevede come molte banche l’apertura senza costi del conto corrente online e tutti i benefit a tasso gratuito.

A differenza delle altre banche online, con il conto CheBanca è possibile azzerare anche l’imposta di bollo obbligatoria, anche per le giacenza superiori a 5 mila euro.

Come aprire un conto corrente online

Ogni banca ha sul proprio sito le procedure di apertura del conto. In molti casi esse offrono anche promozioni e buoni sconto qualora si diventi clienti per mezzo dell’aertura online di un conto corrente.

Seguendo le procedure si verrà inizializzati alla presa visione delle norme contrattuali, interessi, oneri. E’ sempre bene una lettura attenta dei contratti di apertura dei conti correnti online, dei quali si consiglia la stampa prima di firmare il contratto.

Alcune banche online necessitano in ogni caso della consegna a mano del contratto, o in alternativa, del riconoscimento fisico del richiedente l’apertura del conto, che dovrà recarsi presso una qualsiasi filiale.

Ultimamente però, per evitare questo tipo di passaggi, molte banche si sono organizzate prevedendo un riconoscimento dell’intestatario tramite webcam e eliminando anche il problema delle firme sui cartacei: utilizzando la firma digitale, autenticata e riconosciuta come valida, infatti è possibile firmare digitalmente documenti importanti.

Un ulteriore passo in avanti per velocizzare e rendere tecnologico lo sbrigare queste pratiche burocratiche. Avviate le procedure di contratto attraverso un sistema di invio di codici, per posta o tramite e-mail e sms, sarà possibile richiedere anche l’invio della carta bancomat ed, eventualmente, di quelle prepagate o di credito.

Conti correnti digitali: banche online in tutta sicurezza

La questione della sicurezza è uno degli elementi più importanti per chi opera o chi apre un conto corrente online. Tutte le banche online sanno bene quanto stia a cuore ai propri affiliati e correntisti tale tema.

Per questo motivo molte delle banche online prevedono dei sistemi di accesso al conto corrente molto sicuri. Oltre all’accesso con le credenziali, che permette di entrare nell’home page del profilo e dunque del conto corrente, dove solitamente è possibile trovare una panoramica della situazione finanziaria, alcune banche hanno dispositivi di sicurezza.

Ovvero, app o notifiche push sul proprio cellulare attraverso cui consentire e confermare la possibilità di ingresso nell’home page. Ancora più garanzia e sicurezza è offerta da quelle banche che dispongono di sistemi di password a più livelli, con codici pin dispositivi da impiegare quando vengono effettuate operazioni da sportello che prevedono lo spostamento di somme in denaro: dalle ricariche telefoniche ai versamenti, dalla ricarica di carte prepagate al pagamento di bollettini.

Anche gli alert tramite sms in caso di prelievi superiori ad un massimale personalizzato e scelto dall’intestatrio del conto, permette di avere una maggiore sicurezza per quel che riguarda la gestione delle carte di bancomat.

Apertura conto corrente online: che criteri scegliere per valutare?

I criteri fondamentali da considerare nella scelta della banca online con la quale aprire un conto corrente dipendono molto dagli obiettivi prefissi.

Quando si è più giovane si hanno necessità diverse rispetto a una famiglia o ad individua con una età maggiore che magari cercano anche un minimo di redditività.

Un ragazzo giovane si preoccupa in primis che la gestione dei suoi soldi sia a costo zero. Dobbiamo poi prendere in considerazione se vogliamo un’offerta completamente online oppure se siamo disposti a recarci in filiale per qualche operazione; in questo secondo caso è fondamentale che la banca che abbiamo scelto abbia delle sedi operative non distante da dove viviamo, in modo da renderci più facili gli spostamenti.

Da valutare anche quali operazioni da sportello effettivamente la banca online permette di effettuare; ad esempio, se sappiamo che ci servirà spesso effettuare dei bonifici esteri o pagare dei bollettini postali, è opportuno scegliere una banca che limiti o azzeri i costi di queste operazioni.

Per chi ha una giacenza non minima, magari può essere interessante ed utile avere informazioni in merito alla redditività del suo conto corrente e valutare per ogni banca quali sono i tassi di interesse attivi che essa offre ai propri correntisti.

ISAE – il Team

L’attività SEO su Isae.it è gestita dalla Fattoretto srl.

Per contattare il team di Isae.it e richiedere informazioni basta andare nella pagina contatti, che potrai trovare cliccando qui.

Disclaimer

Tutte le informazioni presenti nel sito isae.it sono da intendere a puro scopo informativo e NON rappresentano in alcun modo consigli o indicazioni finanziarie. Gli Autori ed i titolari di isae.it non possono garantire il successo delle strategie suggerite e non si assumono la responsabilità per le scelte e gli investimenti fatti dai lettori.

ISAE- Istituto Studio Analisi Economica

L’ISAE prosegue le inchieste congiunturali sui consumatori e sulle imprese già svolte dall’ISCO, garantendone la continuità scientifica, per quel che riguarda le serie storiche dal 1982. Le indagini sono svolte nell’ambito di uno schema armonizzato in sede europea, che ne consente la comparazione con quelle realizzate da altri analoghi Istituti comunitari (come l’Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques – INSEE in Francia e l’Institut fűr Wirtschaftsforschung – IFO in Germania).

Copyright 2018 Isae.it di Fattoretto srl – P.iva 04245770278

L’attività SEO su Isae.it è gestita da www.massimofattoretto.com.