Conto Deposito Sicuro di UBI Banca: Interessi 2018 2019, Caratteristiche e Tassi

[Milano, Aggiornamento del 22/01/2019] Prima di leggere l’articolo ci teniamo a sottolineare che il suddetto prodotto non fa più parte dell’offerta di UBI Banca, quindi non contiene informazioni aggiornate. Se comunque volete saperne di più su come funzionava il conto deposito sicuro di UBI Banca procedete con la lettura.

Il risparmiatore che ha una somma di denaro da parte può, attraverso conti di deposito, ottenere dei tassi di interesse maggiori di quelli che otterrebbe lasciando la stessa somma su un normale conto corrente tradizionale.

Un conto di deposito è, come dice il nome, un conto dove vengono depositate somme di denaro e serve per investirle senza rischi. Può essere libero o vincolato.

UBI Banca, altrimenti detta anche Unione di Banche Italiane, è gruppo bancario italiano fondato nel 2007 e nato dalla fusione delle Banche Popolari Unite e di Banca Lombardia e Piemontese, offre ai suoi clienti, ma anche a tutte le persone che hanno la necessità di aprire un Conto Deposito Sicuro.

Come funziona il Conto Deposito UBI Banca

Tra il risparmiatore e l’istituto bancario, in questo caso specifico la UBI Banca, viene sottoscritto un contratto.

Oggetto di questo contratto è l’apertura e sottoscrizione di un conto deposito sul quale sarà depositata una somma di denaro. Detta somma verrà restituita al risparmiatore, dopo un periodo concordato, insieme agli interessi maturati.

La stipula del contratto garantisce alla Banca una somma di denaro per un tempo stabilito e al risparmiatore gli interessi derivanti dall’utilizzo di quei soldi da parte dell’istituto di credito.

Si tratta quindi di un vero e proprio sistema di investimento nel quale i propri risparmi non solo sono garantiti, ma si ottengono guadagni certi.

Ognuna delle due parti garantisce il suo contributo all’operazione.

La banca utilizzerà i fondi del risparmiatore, investendoli e facendoli fruttare. Alla fine del periodo pattuito, o a cadenza trimestrale, se il contratto lo prevede, la Banca li restituirà con gli interessi, cioè una parte dei guadagni ottenuti dalle operazioni.

Sottoscrizione del deposito

Al momento dell’apertura del conto e della sottoscrizione dell’accordo, il risparmiatore deciderà la durata del deposito.

Nello stesso momento potrà se scegliere un deposito libero oppure vincolato. Tra queste due possibilità c’è molta diffrenza.

Differenze tra i conti di deposito

Il conto di deposito libero permette di prelevare denaro, previa comunicazione, e di averlo disponibile nel giro di un giorno lavorativo. Proprio per questa libertà di azione gli interessi sono più bassi.

Il conto di deposito vincolato, invece, può permette prelievi a fronte di un pagamento sotto forma di tasso oppure non permetterne per niente. Per questo offre tassi maggiori.

Il Conto Deposito Sicuro di UBI Banca: tra libertà e vincolo

Questo conto di deposito specifico è libero, cioè non sottoposto a vincoli. Il risparmiatore può decidere liberamente quando chiedere la disponibilità del suo denaro.

Però può anche essere trasformato tutto, o solo in parte, in un deposito vincolato. Quando è vincolato questo conto offre un maggior guadagno, con un tasso di interesse più elevato.

Come funziona e quanto frutta il conto deposito di UBI Banca

Questo conto, nella versione libera da vincoli, offre un interesse dell’ 1,25%, ma solo per i primi quattro mesi dell’anno.

Nel periodo successivo il tasso di interesse scende allo 0,50%. Considerando un deposito della durata di un anno si ottiene un tasso medio dello 0,75%.

Per questo motivo, se il deposito che si intende fare ha una lunghezza maggiore, conviene scegliere l’opzione del vincolo.

Nella versione vincolata gli interessi lordi salgono e si attestano tra l’1% e l’1,45% a seconda della durate del contratto.

Si possono scegliere periodi di tre, sei, nove, dodici mesi.

Naturalmente un periodo di vincolo maggiore garantisce un tasso di interessi maggiore, ma su un lungo periodo potrebbe accadere di avere la necessità di svincolare le somme.

Nel caro, per un motivo o per un altro, il risparmiatore sia costretto a prelevare tutto il deposito, o anche solo una parte gli interessi che potrà ottenere saranno solo dello 0,50% annuo.

Per questo, visto che il vincolo a tre mesi garantisce un tasso lordo di interesse dell’1% conviene vincolare le somme di tre mesi in tre mesi, se non si vogliono correre rischi.

Gl interessi maturati sanno più elevati che nel caso di un conto di deposito libero di durata di dodici mesi.

Imposte sugli interessi maturati

Bisogna sempre tenere presente che sugli interessi lordi maturati dal deposito viene applicata una ritenuta del 26%, come imposta.

A chi è dedicato il Conto Deposito Sicuro di UBI

Può essere aperto da chiunque, unici vincoli richiesti sono la maggiore età, cioè diciotto anni e un minimo di deposito di cinquemila euro.

C’è anche un tetto massimo per il conto deposito Sicuro UBI Banca che non si può superare, ma parlliamo di tre milioni di euro.

Spese di gestione

I fondi versati in un conto deposito sono al sicuro da sgradite sorprese e, come si diceva, un interesse lordo minimo è garantito.

Sempre e comunque più alto di quanto si potrebbe ottenere da un tradizionale conto corrente.

La gestione di fondi e del conto non comporta spese a carico del risparmiatore, ma per un deposito con giacenza media di cinquemila euro ci sarà da pagare l’imposta d bollo.

Altro punto importante da conoscere: i conti deposito sono garantiti dal bail-in fino a centomila euro. Le banche italiane hanno, per obbligo, dovuto aderire al Fondo Interbancario di Tutela Depositi, nel quale ogni risparmiatore che deposita è garantito.

In caso di crisi economica le autorità di competenza potrebbero sospendere il ritiro dei depositi, ma solo per la durata di cinque giorni. Periodo nel quale si potrebbero effettuare solo piccoli prelievi giornalieri.

Come aprire un conto Sicuro UBI Banca

Un conto deposito può essere aperto in qualunque filiale UBI Banca sul territorio nazionale.

Per poterlo avere è necessario collegarlo ad un tradizionale conto corrente, che è possibile sottoscrivere anche online, attraverso i portali della UBI Banca. Potete scegliere un conto UBI con Zero spese.

Su questo conto di appoggio verranno depositati gli interessi maturati trimestralmente dal conto di deposito..

Documenti Necessari per l’apertura del Conto Deposito

Come per ogni operazione bancaria di questo tipo servono i doumenti personali: carta di identità in corso di validità e codice fiscale, oppure Tessera Sanitaria.

Sia che vi rechiate in filiale o che sottoscriviate il conto corrente tradizionale online, sarà necessario compilare la modulistica per l’apertura del conto di deposito in una filiale.

Come ottenere informazioni specifiche e consulenza personalizzata

Spesso è possibile ottenere un appuntamento previo contatto telefonico o anche compilando moduli di contatto online.

Per farlo collegatevi alla UBI Banca, inserite negli appositi campi i vostri dati, compresi di indirizzo e CAP e il sistema vi indicherà la filiale UBI più vicina a voi, dandovi anche la possibilità di prenotare un appuntamento con il consulente più adatto alle vostre esigenze.

Conto Deposito Sicuro di UBU Banca anticipazioni 2019

Gli istituti di credito non offrono sempre i medesimi prodotti, ma ampliano la gamma di offerte e a volte eliminano le forme più obsolete o meno utilizzate a favore di altri.

Per questo è sempre meglio, prima di aprire un conto di deposito informarsi in modo dettagliato attraverso le risorse online, ma anche nei siti degli stessi istituti bancari o presso le loro filiali.