Prestito Compass: Come richiederlo e le varie opzioni disponibili

“Se hai un progetto da realizzare…Prestito Compass!”. Il claim dello spot pubblicitario rispecchia in maniera fedele la realtà. Compass Banca, Gruppo Mediobanca, nasce infatti per venire incontro ai vostri progetti, aiutandovi a realizzarli. Di seguito, tutte le informazioni di cui avete bisogno per accedere a un Prestito Compass

Come fare per richiedere un prestito Compass

Tra i vantaggi di Compass, uno tutt’altro che secondario è il rapporto npersonale che potrete costruire con i funzionari. Una volta scelto il prestito che fa per voi, avete l’opportunità di chiedere un appuntamento presso una delle centottanta sedi Compass; sparse su tutto il territorio nazionale.

Per individuare il Prestito Compass online più congeniale ai vostri desideri bastano davvero pochi passi. E’ sufficiente collegarsi al sito Compass.it – lo si può fare da qualunque dispositivo –  e compilare i pochi spazi richiesti.

Bastano due documenti e le generalità, oltre ai dati che lo stesso modulo richiede. In automatico, il sistema genererà l’offerta che più si addice alla vostra situazione, da un minimo di 5.000 Euro a un massimo di 30.000 Euro e da 24 a 84 mesi.

Prestito personale Compass: tutte le opzioni

Prestito Personale, Cessione del Quinto, Prestito Finalizzato. Le alternative sono tante, per andare incontro alle esigenze di ciascuno. Vediamole una per una.

Il Prestito Personale, detto Easy Classic, è una strada in discesa, perché con l’appuntamento online vi sarà sufficiente un giorno per richiederlo. E’ la strada più praticata per ottenere liquidità, giacché si può chiedere una somma fino a 30.000 Euro, scegliendo inoltre – è questa la peculiarità maggiore – la combinazione più vantaggiosa tra rate e durata.

In pratica, potrete scegliere tra diverse modalità di questo tipo di finanziamento, di fatto personalizzandolo. All’Easy Classic (rata immutata per l’intero periodo di rimborso) potrete affiancare l’opzione, con cui potrete saltare la rata fino a 5 volte durante il rimborso e rimandarne il pagamento alla fine del mandato, o l’opzione, che permette invece di ridurre la rata fino a 5 volte durante il rimborso e prolungarne la durata.

Se virate sulla Flex, invece, avrete sia l’opzione “Salto Rata” che quella “Cambio Rata”, con l’aggiunta della gratuità dell’estinzione anticipata del prestito.

Prestito Personale Cifra Tonda

Il Prestito Personale Cifra Tonda vi permette invece di scegliere la cifra tonda (tutto compreso) da rimborsare mensilmente. Sarete voi a scegliere la rata, tenendo presente le vostre possibilità, e questa resterà immutata per tutta la durata del finanziamento.

L’importo erogabile dal Prestito Personale Cifra Tonda è fino a 20.000 Euro, e potrete avvalervi di consulenza professionale e godere di soluzioni personalizzate.

Cessione del quinto

Cessione del Quinto è un finanziamento che fa per voi, se rientrate all’interno dell’utenza a cui è rivolto: lavoratori pubblici e
privati e pensionati. Le condizioni sono davvero vantaggiose. Innanzitutto, il prestito è garantito dallo stipendio (o dalla pensione, nel caso dei pensionati) e non è richiesto alcun garante.

La rata del prestito stesso non va oltre il 20% (un quinto, appunto) del netto mensile. Il rimborso può essere rateizzato fino a 10 anni e avviene direttamente attraverso prelievi dalla busta paga o dal cedolino della pensione. Non sono previste spese di intermediazione mentre è possibile richiedere un anticipo.

Cessione del Quinto per pensionati

Se siete pensionati, potrete richiedere la Cessione del Quinto se soddisfate due requisiti: non aver raggiunto gli 85 anni di età e essere titolari di una pensione il cui importo supera i 501,89 Euro al netto della quota cedibile.

Potrete chiedere una somma che va da piccole entità fino a 75.000 Euro, le rate restano comunque immutate per la durata del finanziamento. Il rimborso del vostro prestito è gestito dall’ente pensionistico: esistono infatti convenzioni con Inps, Inpdap e ex Enpals.

Potrete avanzare richiesta anche oltre i 70 anni (come detto, fino agli 85), e questa verrà valutata anche se si è in presenza di altri finanziamenti o disguidi finanziari. Non c’è spesa di intermediazione né necessità di un garante, e la dilazione può arrivare fino a 10 anni.

Cessione del Quinto per lavoratori pubblici e privati

Se la vostra condizione è invece quella di lavoratore pubblico o privato, la Cessione del Quinto dello stipendio vi permette di conoscere sempre e in anticipo la somma da versare, dal momento che – come nel caso appena visto riguardante i pensionati – le rate restano immutate per tutta la durata del prestito e non superano mai il 20% dello stipendio.

A versarle ci penserà il vostro datore di lavoro, attraverso un addebito direttamente in busta paga. La Cessione del Quinto dello Stipendio vi consente di far fronte anche a spese di un certo rilievo: è infatti possibile richiedere fino a oltre 75.000 Euro.

Che siate dipendenti pubblici o privati, Prestito Compass vi offre anche la possibilità di richiedere un importo maggiore attraverso una Delegazione di Pagamento.

Si tratta di una proposta con la quale potrete dedicare fino al 40% del vostro stipendio ai progetti che ritenete più importanti, mantenendo, allo stesso tempo, intatti i vantaggi derivanti dalla Cessione del Quinto.

I criteri per avanzare richiesta di Cessione del Quinto sono diversi: dovrete avere età compresa tra i 18 e i 63 anni, essere residenti in Italia e assunti a tempo indeterminato. Per i dipendenti del settore privato si aggiunge l’assicurabilità dell’azienda.

Prestito finalizzato

Se ci avete fatto un pensierino, sappiate che sono tantissimi i clienti che quotidianamente si affidano al Prestito Finalizzato per i loro acquisti rateizzati, nella bottega del centro storico o nelle ultramoderne gallerie commerciali.

Il Prestito Finalizzato è la terza tra le opzioni pensate da Compass per aiutare gli utenti a realizzare i propri desideri. Con questo tipo di prestito sono infiniti i prodotti che possono essere acquistati, ma tanti sono anche i servizi, come le cure mediche o le polizze assicurative.

Si tratta infatti di un finanziamento che poggia su una base di oltre 35.000 esercizi convenzionati, divisi tra le più disparate gamme di settori merceologici. Compass, inoltre, riesce a prendersi cura di tutto offrendo un rapporto esclusivo sia ai propri clienti che ai propri partner commerciali grazie alla sua esperienza maturata in anni di attività.

Il Prestito Finalizzato nasce proprio per ogni vostra specifica esigenza: dall’auto al computer, dallo smartphone fino a un viaggio. La realizzazione di ognuno di questi desideri (o progetti) è possibile attraverso la flessibilità di soluzioni che Compass offre ai suoi clienti attraverso questo tipo di finanziamento.

Che sia un’auto, un viaggio, uno smartphone o un computer, i consulenti sapranno trovare la migliore modalità possibile per esaudire i vostri sogni senza gravare sul vostro portafoglio.

Se avete pensato di acquistare una moto, ad esempio, vi verrà prospettata una doppia strada da poter seguire: un prestito finalizzato o un finanziamento. Due modalità che si distinguono soltanto per gli importi.

Il finanziamento, infatti, è erogabile fino a un massimo di 30.000 Euro, mentre la prima formula dipende dal costo della due ruote: viene istruito in una concessionaria, dove si avvia l’iter.

L’importo erogabile sarà pari alla differenza tra l’anticipo versato e il costo della moto. In ambo i casi, la somma è comunque rimborsabile a rate in un tempo che dipende dall’ammontare della somma stessa e dal merito creditizio del cliente.

ISAE – il Team

L’attività SEO su Isae.it è gestita dalla Fattoretto srl.

Per contattare il team di Isae.it e richiedere informazioni basta andare nella pagina contatti, che potrai trovare cliccando qui.

Disclaimer

Tutte le informazioni presenti nel sito isae.it sono da intendere a puro scopo informativo e NON rappresentano in alcun modo consigli o indicazioni finanziarie. Gli Autori ed i titolari di isae.it non possono garantire il successo delle strategie suggerite e non si assumono la responsabilità per le scelte e gli investimenti fatti dai lettori.

ISAE- Istituto Studio Analisi Economica

L’ISAE prosegue le inchieste congiunturali sui consumatori e sulle imprese già svolte dall’ISCO, garantendone la continuità scientifica, per quel che riguarda le serie storiche dal 1982. Le indagini sono svolte nell’ambito di uno schema armonizzato in sede europea, che ne consente la comparazione con quelle realizzate da altri analoghi Istituti comunitari (come l’Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques – INSEE in Francia e l’Institut fűr Wirtschaftsforschung – IFO in Germania).

Copyright 2018 Isae.it di Fattoretto srl – P.iva 04245770278

L’attività SEO su Isae.it è gestita da www.massimofattoretto.com.