Rendimento Conti Deposito: eccovi quelli col maggiore rendimento

I risparmi vanno gestiti e bisogna fare in modo che rendano, altrimenti il denaro perde di valore. Per ottenere un rendimento dai nostri risparmi possiamo avvalerci dei conti di deposito.

Un conto di deposito è un particolare conto con finalità di investimento sul quale è possibile versare senza limiti. Per il prelievo ci sono invece limiti e clausole essendo appunto un conto in cui si dovrebbero accumulare soldi e non prelevarne.

Il conto di deposito non sempre si appoggia ad un conto corrente tradizionale.

Cose da sapere prima di scegliere un Conto di Deposito

I conti di deposito sono di due tipi: vincolati o non vincolati. In quelli vincolati si possono prelevare i propri risparmi solo dopo un periodo prestabilito e indicato nel contratto di adesione che abbiamo sottoscritto.

Per stabilire quali siano i migliori conti di deposito bisogna definire la cifra. In mancanza di questo dato è difficile stabilire quale conto di deposito sia migliore.

Un deposito di ventimila euro sarà remunerato in un modo, un deposito di trentamila in un altro. La remunerazione sarà poi differente a seconda se il conto è vincolato o meno.

Eseguiamo la comparazione e vediamo quali sono i tre migliori conti di deposito partendo da un deposito di 20.000 euro della durata di dodici mesi.

I Conti Deposito Liberi: non vincolati

Sul mercato i due conti di deposito migliori sono della IBL Banca (Nome: CONTOSUIBL) e di Santander Consumer Bank (nome: IOPOSSO). Entrambe offrono lo stesso guadagno netto.

Nel nostro caso si tra di 106,50 euro, al netto delle spese. Il tasso effettivo applicato da entrambe le società è dello 0,36%.

Essendo un conto di deposito libero si possono richiedere i proprio soldi quando vogliamo e saranno disponibili in un giorno lavorativo.

Il tasso lordo di entrambi i conti è dello 0,75% cui devono essere sottratte le spese (bollo di 60 Euro) e le tasse (58,50 Euro).

La liquidazione degli interessi maturati è trimestrale.

Il terzo miglior conto di deposito libero è quello dalla Banca Privata Leasing. Migliore di tutti gli altri, ma nettamente inferiore ai primi due. Parliamo di un rendimento pari a meno della metà dei due sopra citati.

I Conti Deposito Vincolati

I migliori due conti vincolati sono quelli di VIVIBANCA (nome: Viviconto Extra) e Creval (nome Contoincreval Conto Deposito). Entrambi offrono un guadagno netto di 145,00 Euro.

Come si può vedere offrono di più dei conti di deposito liberi. Questo perché il denaro è vincolato per tutti i dodici mesi di durata.

VIVIBANCA

Nel miglior conto di deposito vincolato di VIVIBANCA il tasso lordo proposto è dell’ 1,25% e il vostro denaro è vincolato per un anno. I tassi possono arrivare alche al 2,5%.

Non è possibile svincolarlo in caso di necessità. Significa per un anno intero non potrete disporre del vostro denaro.

L’importo minimo per il deposito è di mille euro e più è lungo il tempo di deposito più viene remunerato.

Questo conto di deposito è abbinato ad un conto corrente tradizionale con operatività ridotta e può essere aperto solo online.

Creval

Nel conto di deposito Creval, invece, la somma versata è svincolabile. Per svincolare il denaro però si paga una penale dell’1%.

Entrambi questi conti non hanno costi di gestione e la liquidazione degli interessi è posticipata per il primo e semestrale per il secondo. A parte il costo dei bolli di 40 Euro non ci sono spese.

EXTRABANCA

Il terzo miglior conto di deposito è di EXTRABANCA (conto deposito Extraclick). Offre un guadagno netto di 140,60 Euro.

Il denaro è vincolato per trecentosessantacinque giorni, ossia un anno, come negli altri due conti di VIVIBANCA e Creval.

EXTRABANCA però offre la possibilità dello svincolo con una penale che può arrivare fino allo 0,40% sulle somme svincolate.

Quindi è possibile uno svincolo anche solo parziale.

Per aprire un conto deposito vincolato ci vogliono minimo cinquemila euro.

Anche questo conto non ha spese di apertura e di gestione, ma non ha nemmeno il costo di 40 Euro del bollo, a carico dell’istituto.

In questo caso, se consideriamo la spesa che hanno i primi due, a confronto Extrabanca offre qualcosa di più, anche se apparentemente meno tangibile.

In un anno, sommando il guadagno netto al bollo risparmiato, con Extrbanca si ottengono 40 Euro in più. Ragionamento che può essere fatto e tenuto presente solo se si intende vincolare i soldi con loro per un unico anno.

In caso contrario si risparmierebbe il costo del bollo sul primo anno, ma si perderebbero interessi sugli anni successivi.

Difatti VIVIVBANCA e Creval offrono lo 0,72% e 0,73% di tasso effettivo mentre EXTRABANCA lo 0,70%.

Sembrano piccole differenze, ma se le rapportiamo a migliaia e migliaia di euro anche pochi centesimi possono fare la differenza.

Dopo questi tre troviamo anche i conti di deposito vincolati di IBL Banca che offre i migliori prodotti, ma dal punto di vista di conti di deposito NON vincolati.

Il guadagno netto

Il guadagno netto è in base al deposito effettuato, ovviamente più è alto il deposito più è alto il guadagno, ma sempre a parità di condizioni.

Come si può vedere i conti di deposito vincolati offrono di più, ma vincolano il denaro. Chi li sottoscrive deve avere quasi la certezza matematica di potersene dimenticare per un anno intero.

Lo svincolo diminuisce in percentuale l’ammontare di interessi maturati. Un conto di deposito offre sempre e comunque interessi superiori a qualsiasi conto corrente tradizionale.

Altra considerazione da non sottovalutare è il periodo di vincolo che può variare da quattro mesi fino a 48 mesi.

Inoltre alcune banche, per attirare nuovi clienti propongono promozioni particolari, con interessi maggiori. Per non sbagliare bisogna comparare i conti guardanndo al tasso effettivo garantito.

A seconda del sistema che si utilizza, per fare la comparazione, è possibile che il risultato sia differente. È quindi utile, prima di decidere quale conto di deposito aprire fare una valutazione completa.

Come è necessario leggere non solo la scheda presentata dalla piattaforma di comparazione, ma quella dello stesso istituto bancario, dove possiamo leggere garanzie, vincoli e offerte.

Trovate tutto questo nei Fogli Informativi.

I conti di deposito citati devono essere aperti online perché proposti da istituti che operano in rete.

Anche le banche tradizionalil possono offrire conti di deposito legati a conti correnti tradizionali.

Per avere informazioni sui conti di deposito delle banche è necessario entrare nei siti delle stesse e cercare informazioni su questi tipi di conto oppure recarsi in filiale per parlare con un consulente.

Documenti necessari per aprire un conto di deposito

Per aprire un conto deposito occorrono una copia della carta di identità in corso di validità, la tessa sanitaria o Codice Fiscale e, solo per alcune banche, anche un certificato di residenza.

Rendimento Conti Deposito Anticipazioni 2019

Sembra che la tendenza degli italiani sia di utilizzare sempre più i conti deposito con una durata maggiore, anche superiore ai trentasei mesi.

Da tenere in osservazione il conto deposito di Credit Agricolè presente sia con filiali tradizionali che online: offre un interesse lordo dell’1% su depositi senza vincolo.

Per i Conti Deposito vincolati da tener presente il conto deposito Widiba che offre ai nuovi clienti un interesse lordo dell’1,5% su un vincolo di sei mesi.