Prestiti Veloci Senza Garanzie: Cosa sono, come funzionano e cosa fare per ottenerli

Prestiti Veloci Senza Garanzie: La nuova frontiera del credito

L’accesso al credito è un elemento alla base dell’economia di ogni stato e del sistema finanziario. Grazie ad esso sarà possibile acquistare qualcosa anche se non si è in diretta disponibilità del controvalore economico. Basta fare il semplice esempio di un auto. Il sistema moderno si basa su questa realtà.

Poter chiedere un prestito a una banca o una finanziaria è un modo per poter ottenere un prodotto con un valore superiore alle nostre possibilità. Inoltre in questo momento storico di rallentamento economico, è molto utile al fine di poter avere una disponibilità economica immediata da poter restituire a piccole rate.

Nel momento in cui però si richiede del denaro, si devono fornire una serie di garanzie. Negli ultimi tempi si sente molto parlare di prestiti veloci senza garanzie. Ma è una realtà possibile? È importante a questo punto considerare le parole con attenzione.

Un prestito prevede che un creditore, conceda del denaro a un soggetto, che diventa debitore. I soldi verranno restituiti dopo un periodo di tempo stabilito con il versamento di rate con l’aggiunta di un costo. Ovviamente il soggetto che offre il denaro lo fa sapendo che lo riceverà di nuovo. Per questo vengono chieste una serie di garanzie.

Con tale termine si intende la capacità del soggetto debitore di dimostrare di poter restituire la somma di danaro richiesta. Fino a pochi anni fa la garanzia principale era quella della busta paga.

Chi era in possesso di un contratto che prevedeva uno stipendio retribuito, riusciva ad avere accesso in maniera abbastanza semplice al credito. Chi invece non aveva tale disponibilità non riusciva ad avere nessuna forma di finanziamento.

L’evoluzione del mercato del lavoro ha determinato il ridursi delle garanzie per nuove tipologie di realtà che comunque forniscono un reddito che deve però essere dimostrato. Nascono quindi i prestiti veloci senza garanzie, e quindi senza la richiesta di busta paga.

In cosa consiste: Le particolarità dei Prestiti Veloci senza Garanzie

I prestiti veloci senza garanzie fanno parte della categoria di prestito e di finanziamento. Si caratterizzano per una serie di aspetti che li rendono più facilmente accessibili a tutti:

  • importi: una delle prime caratteristiche di questa tipologia di prestiti è quello riguardante gli importi. Data l’assenza delle garanzie ordinaria richieste, l’importo è molte volte limitato. Le somme che possono essere richieste sono fino a un massimo di 3000€ o 5000€. È raro che si superi questa somma, anche se in alcuni casi se si dimostra un reddito si possono raggiungere anche valori maggiori;
  • tempi di erogazione: l’elemento che caratterizza tutti i prestiti veloci è quello di essere un credito che viene reso disponibile in tempi molto brevi. Quasi sempre, se la documentazione è completa e non vi sono condizioni per il quale il prestito non deve essere effettuato, i tempi di erogazione si aggirano intorno alle 24 o 48 ore;
  • rate: il numero di rate e l’applicazione dei tassi d’interesse varia in base al contratto che viene sottoscritto. Molte volte tali prestiti vengono delineati ad persona dato che devono essere verificate le differrenti condizioni del richiedente;
  • tipologie: i prestiti veloci senza garanzia possono essere di differente tipologia. Spesso si sente parlare di prestito personale, prestiti garantiti da enti pubblici, cambializzati o per lavoratori autonomi. Ultimamente si sono sviluppati anche i cosiddetti prestiti collegati alle carte di credito prepagate per coloro che ne sono titolari;
  • documenti: per richiedere il prestito, sarà necessario presentarsi con un documento d’identità valido e avere la residenza sia in Italia, codice fiscale o tessera sanitaria. L’istruttora è semplificata rispetto a quella di un istituto bancario e di una finanziaria, rendendo quindi i tempi di attesa molto brevi;
  • garanzie: anche se i prestiti vengono definiti senza garanzie, la terminologia esatta sarebbe senza garanzie tradizionali. Quindi non viene chiesto un contratto di lavoro o una busta paga, però in ogni caso ci vorrà una forma di reddito per dimostrare di poter restituire l’importo che è stato richiesto. La base del prestito è alla fine questo. Nessuno istituto o privato consegnerà dei soldi se in cambio non riceve una forma di assicurazione che tale importo sarà restituito in base al contratto sottoscritto;
  • condizioni del soggetto: non sempre i prestiti veloci e senza garanzie, vengono erogati. Anche se vi sono le condizioni per la restituzione dei soldi, si deve anche considerare la storia del soggetto. Quindi se il richiedente ha la firma protestata, oppure è considerato un cattivo pagatore, la possibilità di accedere a una forma di prestito anche senza garanzia sarà più difficile. Il vantaggio dei prestiti che esulano da quelli ordinari è quella che anche per i cattivi pagatori, vi sarà la possibilità di ricevere dei prestiti senza busta paga se si dimostra la capacità concreta di restituzione.

A chi si rivolgono: Le categorie che accedono ai prestiti veloci senza garanzie

I prestiti senza garanzia prevedono quindi delle forme di dimostrazione della restituzione differenti rispetto alla busta paga. Per questo si rivolgono a un pubblico di clienti più ampi con la possibilità di far muovere il credito:

  • studenti: sono previsti dei prestiti per coloro che stanno completando gli studi è hanno bisogno di liquidità sia per il pagamento delle rate universitarie che per i pagamenti quotidiani;
  • lavoratore autonomi: per i lavoratori che possono dimostrare un reddito anche se non hanno un contratto di lavoro e busta paga o garanzie reali, l’accesso al credito è possibile grazie alla presentazione dell’unico;
  • casalinghe: sarà possibile avere accesso al credito anche a soggetti che non hanno reddito fisso, ma comunque la possibilità di dimostrare di poter restituire l’eventuale prestito;
  • disoccupati: anche per loro i prestiti veloci senza garanzie possono essere un buon accesso al credito;
  • lavoratori dipendenti: nel caso in cui la busta paga sia già impegnata per un finanziamento o un prestito e i canali ordinari non permettono di ricevere altra liquidità, sarà possibile effettuare un prestito veloce.

Come funzionano: Le caratteristiche dei Prestiti Veloci

Le differenti garanzie

Come specificato, i prestiti veloci e senza garanzia, vengono erogati in poco tempo e si riferiscono a una categoria di soggetti che non è detentore di busta paga o di un contratto che possa dimostrare un reddito regolare.

Dimostrare quindi la propria capacità di reddito attraverso documentazione fiscale come può essere l’unico o il cud può essere un ottimo accesso al credito.

Nel caso in cui il reddito non sia dimostrabile, si potrà in ogni caso accedere a credito con una serie di garanzie differenti. A volte si può richiedere per erogare un prestito la garanzia di un soggetto, in altri casi invece si possono mettere a garanzia oggetti di valore che possono essere venduti e ricoprire l’importo che è stato erogato.

Spesso si utilizza anche la forma cambiaria, quindi con la firma di una cambiale. Migliore sarà la possibilità di un soggetto di dimostrare la sua capacità di restituire il prestito e più semplice sarà l’accesso al credito.

Cosa fare per ottenerli: La richiesta

Il web è uno strumento molto utile nel momento in cui volete ricevere un prestito veloce senza garanzia. Basta effettuare una ricerca sui motori principali e selezionare le diverse offerte presenti. in poco tempo una volta compilato le schede dati che si apriranno, sarà possibile riscontrare subito il vostro accesso al credito. per concludere il prestito sarà necessario inviare i documenti on-line.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISAE – il Team

L’attività SEO su Isae.it è gestita dalla Fattoretto srl.

Per contattare il team di Isae.it e richiedere informazioni basta andare nella pagina contatti, che potrai trovare cliccando qui.

Disclaimer

Tutte le informazioni presenti nel sito isae.it sono da intendere a puro scopo informativo e NON rappresentano in alcun modo consigli o indicazioni finanziarie. Gli Autori ed i titolari di isae.it non possono garantire il successo delle strategie suggerite e non si assumono la responsabilità per le scelte e gli investimenti fatti dai lettori.

ISAE- Istituto Studio Analisi Economica

L’ISAE prosegue le inchieste congiunturali sui consumatori e sulle imprese già svolte dall’ISCO, garantendone la continuità scientifica, per quel che riguarda le serie storiche dal 1982. Le indagini sono svolte nell’ambito di uno schema armonizzato in sede europea, che ne consente la comparazione con quelle realizzate da altri analoghi Istituti comunitari (come l’Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques – INSEE in Francia e l’Institut fűr Wirtschaftsforschung – IFO in Germania).

Copyright 2018 Isae.it di Fattoretto srl – P.iva 04245770278

L’attività SEO su Isae.it è gestita da www.massimofattoretto.com.