Prestiti Veloci: Migliori servizi online per avere un prestito velocemente

I prestiti veloci non sono altro che dei piccoli finanziamenti che permettono al richiedente di entrare in possesso di piccole somme di liquidi. In casi molto rari si può arrivare anche alla cifra di circa 70000 euro, ma di solito non se ne superano i 5000 euro.

Il tutto viene svolto molto velocemente e ciò è dovuto al fatto che il prestito viene concesso anche senza garante. In ogni caso, come per i prestiti normali, esistono diverse tipologie, ma tutte si caratterizzano per una procedura più semplice rispetto ai normali prestiti personali.

A vostro vantaggio, infatti, vi è la caratteristica riguardante il fatto che l’intera somma viene accreditata entro 48 ore dall’accettazione della richiesta di finanziamento.

Generalmente, questo tipo di prestito viene rilasciato da banche o enti finanziari che si occupano di soddisfare le esigenze di quei clienti che hanno particolarmente bisogno di liquidità in tempi ridotti. Il prestito, in ogni caso, presenta tempi e importi limitati ed è per questo che il suo accredito viene svolto così velocemente.

Di seguito vediamo quali sono i migliori servizi online per ottenere prestiti veloci.

Prestiti veloci online

Come già precedentemente anticipato, i prestiti veloci possono essere richiesti normalmente alla propria banca di fiducia, ma se volete rendere i tempi ancora più brevi potreste fare domanda anche mediante i servizi online.

Se la vostra banca di fiducia possiede un sito web, potrete fare richiesta di un prestito veloce direttamente attraverso il loro portale, ma in caso contrario la situazione si complica e ciò perchè sono davvero tante le offerte di prestiti veloci, per cui potrebbe risultare difficile scegliere il migliore e il più affidabile, soprattutto.

Tra i vari enti finanziari più importanti si ricordano Signor Prestito, Compass, Si Prestito, Agos. In ogni caso, qualunque sia l’ente scelto, la procedura da svolgere telematicamente risulta ovviamente molto più semplice.

Basta compilare un form di contatto con i propri dati anagrafici, con le informazioni relative al lavoro e al proprio reddito di famiglia. Infine basta aggiungere l’importo richiesto e la durata del finanziamento scelta.

Alla pagina compilata, poi, bisogna allegare anche alcuni documenti che certifichino le informazioni scritte, tra cui carta d’identità, tessera sanitaria e documento che attesti l’attuale reddito.

Infine, se siete dei lavoratori autonomi dovete allegare l’ultimo Modello Unico presentato, oppure se dipendenti basta presentare le ultime due buste paga. Se siete pensionati, invece, sarà necessario presentare l’ultimo cedolino della pensione.

L’attestazione lavorativa fungerà da garanzia e per questo l’ente procederà con la valutazione della vostra affidabilità, accreditando la somma del prestito entro 48 ore in caso di esito positivo.

Le varie tipologie di prestiti veloci online

Nonostante la finalità sia la stessa, esistono diverse tipologie di prestiti veloci online, i quali si differenziano in base all’entità e alle modalità di gestione. Alcuni enti finanziari, infatti, mettono a disposizione il finanziamento anche senza le suddette garanzie, comprese le fideiussioni e le garanzie da parte di terzi soggetti.

Generalmente, nel caso in cui non vi sia una particolare garanzia, l’importo erogabile è davvero basso ma comunque utile in caso di mancata liquidità. L’istituto di credito, in questo caso, considererà come unica garanzia per il rimborso della somma anticipata il solo reddito mensile indicato all’interno dei documenti da voi forniti al momento della richiesta.

Infine, se si opta per questi prestiti veloci senza garanzie, il debitore dovrà necessariamente sottoscrivere anche una polizza assicurativa in grado di tutelare entrambe le parti in caso di morte o di perdita del lavoro da parte del debitore, oppure nel caso in cui vi siano degli infortuni non permettano al debitore di lavorare.

Chi non ha un lavoro stabile oppure possiede un contratto atipico può optare per un prestito veloce senza busta paga. Purtroppo sono solo alcuni enti finanziari che erogano questo tipo di finanziamento in quanto l’unica garanzia che si deve presentare è il fatto di dimostrare di essere in grado di rimborsare l’intero importo ottenuto.

In questo ultimo caso particolare, la garanzia sarà possedere redditi diversi o proprietà immobiliari, ad esempio. In aggiunta, il prestito può essere richiesto anche dalla casalinghe, le quali non possiedono un reale reddito dimostrabile. L’unica garanzia in questo ultimo caso, infatti, sarà avere una minima entrata fissa derivante ad esempio da un affitto, dalla gestione di un bed and breakfast occasionale oppure da lavori saltuari.

La somma ricevuto sarà di piccolo medio importo e sarà subordinata sempre all’appoggio di un terzo garante. Le casalinghe, quindi, oltre ai documenti che attestano l’identità, dovranno allegare il blocco delle ricevute occasionali e i documenti lavorativi e reddituali del terzo che fungerà da garante.

Infine, l’ultima tipologia di prestiti veloci riguarda quelli concessi agli studenti universitari. In questo ultimo caso, così come in quello delle casalinghe, il garante assume una funzione molto importante per l’ottenimento del prestito.

Questo viene considerato come un finanziamento di scopo rivolto soprattutto a finanziare non solo gli studi, ma anche auto e viaggi. Proprio per questo motivo, infatti, questa tipologia di prestito necessita anche la specificazione del motivo della richiesta che permetterà all’ente di modellare il finanziamento in base alle necessità del richiedente.

In ogni caso, l’importante sarebbe quello di scegliere dei prestiti con piani di rimborso flessibili e tassi d’interesse minimi, considerando che si tratta sempre della concessione di somme liquide.

Prestiti veloci erogati in soltanto un’ora

Potrebbe essere impensabile, ma effettivamente esistono anche dei prestiti che vengono erogati entro 24 ore dall’accettazione della richiesta. Questi sono conosciuti come prestiti immediati o velocissimi e la procedura si svolge in poche ore, rendendo immediatamente disponibile la somma data in prestito.

Ovviamente anche in questo caso è necessario compilare l’apposito form online, allegando tutta la documentazione richiesta dall’istituto di credito scelto.

In questo caso, però, le erogazioni concesse non possono essere superiori a 3000-5000 euro e vengono generalmente messe a disposizione se si ha un bisogno di liquidità davvero urgente. Rappresentano, infine, una valida alternativa al fido bancario.

Prestiti veloci: anticipazioni 2019

Non sono molte le anticipazioni riguardanti i prestiti veloci del 2019 in quanto le tipologie saranno le stesse citate precedentemente. Ovviamente anche nel nuovo anno sarà necessario ricercare le offerte migliori messe a disposizione dai diversi enti finanziari.

Le offerte devono essere valutate in base alla durata del prestito concesso e al suo tasso d’interesse, il quale risulta sempre molto importante nonostante si tratti di piccoli prestiti erogati in liquidità.

Infine, sarebbe meglio che le rate siano anche flessibili e che l’istituto di credito conceda dei vantaggi al debitore nel caso in cui abbia problemi finanziari dovuti, ad esempio, alla perdita di lavoro. Per valutare tutto ciò, è possibile consultare delle tabelle online che mettono a vostra disposizione tutte le informazioni di cui necessitate.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *