Carte di Credito di Poste Italiane: Informazioni, e come ottenerle

Il catalogo delle Carte di Credito di Poste Italiane

Le carte di credito di Poste Italiane, altrimenti conosciute con il nome di Postepay, sono carte di credito prepagate e ricaribili pensate per permettere agli utenti di compiere con facilità operazioni di ricarica e pagamento, in Italia e nel mondo, nonché operazioni di light banking, tenendo sempre sotto controllo i movimenti bancari della propria carta in qualsiasi momento tramite accesso sull’apposita sezione del sito postepay.it o download dell’App sul proprio smartphone.

Le tipologie di carte di credito messe a disposizione, essendo state pensate per adattarsi ad esigenze diverse ed eterogenee, sono davvero numerose e si differenziano tra loro per funzionalità, canone annuo di pagamento e limiti massimi di prelievo, ricarica e pagamento previsti.

Partendo dal format classico, abbiamo la Postepay Standard: si tratta di una carta prepagata ricaricabile dotata di circuito VISA che vi consente di effettuare in sicurezza acquisti online e nei negozi di tutto il mondo.

Potete ottenerla semplicemente recandovi presso la sede dell’ufficio postale più vicino a voi e pagando un somma totale di 15 euro, di cui 10 per il semplice rilascio e 5 come ricarica minima all’acquisto.

L’importo massimo ricaricabile se avete scelto questa carta è di 50.000 euro annui, calcolati sul valore complessivo delle ricariche eventualmente effettuate per tutte le carte intestate al medesimo titolare, spalmati in un massimo di 6.000 euro di ricarica giornaliera.

Potete procedere alla ricarica presso tutti gli sportelli automatici ATM Postamat, nonché presso gli uffici postali abilitati ed i tabaccai autorizzati, pagando nei primi due casi una commissione di 1 euro e nel secondo di 2 euro.

Il prelievo giornaliero massimo consentito è pari a 250 euro, se avviene tramite ATM, o a 3.000 euro se avviene tramite uffici postali abilitati, e comporta costi diversi di commissione a seconda del luogo del prelievo: 1 euro da POS ed ATM Postamat, 1.50 euro da altri ATM bancari abilitati sia in Italia che all’estero e 5 euro da ATM bancario abilitato in Paesi non facenti parte dell’area-Euro.

Con un tetto massimo giornaliero di 3.000 euro la PostePay standard vi consentirà di effettuare pagamenti, anche on-line, senza alcun costo di commissione aggiuntivo, nonché di beneficiare del servizio di sicurezza web laddove vi abbiate aderito: tale opzione farà sì che tutte le operazioni effettuate sui siti di Poste Italiane e su quelli convenzionati al protocollo 3D Secure debbano essere previamente autorizzate con un’apposita password che sarà inviata al numero di cellulare che avrete deciso di associare alla carta e che cambierà ogni volta ad una nuova operazione, evitando così ogni tentativo e rischio di furto o truffa e rendendo le vostre transazioni più sicure ed affidabili.

Funzionalità avanzate: Postepay Evolution

Alla categoria delle Postepay Evolution, carte prepagate ricaricabili con circuito Mastercard, appartengono sia la Postepay Evolution che la Postepay Evolution Business, entrambe dotate di un IBAN che vi consentirà di disporre e ricevere pagamenti anche mediante bonifico SEPA.

La Postepay Evolution, attivabile presso la sede dell’ufficio postale più vicino dietro il pagamento di 5 euro di costo di emissione, presenta un canone annuo di 10 euro e vi consente di ricaricare la vostra carta fino ad un massimo di 100.000 euro con un tetto massimo di ricarica giornaliera pari a 6.000 euro, da accreditare tramite due diverse ricariche. Per quanto concerne il prelievo, invece, il limite è di 600 euro giornalieri e 2.500 euro mensili.

Senza dubbio il punto forte di questa carta è da un lato la sua compatibilità con il servizio POS Contacless, che vi consente dunque di effettuare pagamenti in loco avvicinando semplicemente la carta al POS e, laddove l’importo dell’acquisto sia uguale o inferiore a 25, di procedervi senza digitare alcun pin, dall’altro la presenza di un codice IBAN che vi consentirà di ricevere bonifici (ad esempio anche di stipendio e pensioni) e di disporne, pagando una commissione di 1 euro se deciderete di effettuarlo on-line o tramite l’App Postepay e di 3.50 euro se lo effettuerete presso l’ufficio postale. Inoltre, anche per questo tipo di carta è abilitato il suddetto protocollo di sicurezza Web con sistema 3D Secure.

La versione più evoluta della Postepay Evolution, ossia quella Business, è pensata per lavoratori con partita IVA e Ditte individuali, ha un costo di emissione pari a 10 euro ed un canone annuo di 60 euro (30 euro in promozione per il primo anno).

I principali elementi differenziali sono dati dal fatto che questa carta presenta limiti più elevati per quanto riguarda gli importi massimi di ricarica e pagamento, rispettivamente portati a 200.000 euro annui e 3.500 euro e 10.000 euro, giornaliero e mensile.

Inoltre anch’essa vi consentirà di disporre di bonifici SEPA e di riceverne. Essendo stata pensata appositamente per la dimensione lavorativa questa carta vi consentirà anche di incassare associandola ad un POS o ad un Mobile POS di poste Italiane.

Inoltre, vi sarà possibile procedere ad un trasferimento P2P, ossia da una postepay all’altra gratuitamente, per importi non superiori a 25 euro e fino al 31 dicembre 2018.

La carta per i giovani

Degno di merito è anche lo sguardo che Poste Italiane ha rivolto alla categoria dei giovani studenti, nello specifico di scuole secondarie di secondo grado, per i quali infatti è stata pensata la carta Iostudio, dotata di circuito VISA/VISA Electron e fabbricata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR).

Questo tipo di carta non solo attesta sia in Italia che all’estero il vostro status di studente, ma vi consentirà anche di beneficiare di eventuali sconti e promozioni presso gli esercenti convenzionati con il MIUR, godendo ad esempio di agevolazioni economiche sui biglietti dei musei, del cinema e di teatri, ovvero su acquisti di libri, telefonia, accessori internet e materiale scolastico.

La carta è gratuita e viene distribuita dalle segreteria scolastiche, non essendovi quindi la necessità di recarsi presso gli uffici postali né di pagare alcun costo di emissione.

Considerando che questa carta è stata pensata per giovani studenti sussistono alcuni specifici limiti di utilizzo, dati innanzitutto dall’abbassamento del tetto massimo di prelievo e pagamento giornaliero, pari infatti a 500 euro, e da maggiori restrizioni sugli acquisti: vi saranno infatti impediti i pagamenti presso gli esercenti di alcune specifiche categorie di prodotti, ad esempio alcolici, giochi d’azzardo e distributori di sigarette.

Carte PostePay: anticipazioni 2019

Una delle più importanti novità del prossimo anno attiene proprio all’ultima delle suddette carte, la IoStudio postepay: è previsto infatti che la gratuità di alcune specifiche condizioni economiche attinenti alle commissioni da pagare per il caricamento della carta vadano incontro ad una proroga fino al 31 dicembre 2018, con la conseguenza dunque che con decorrenza 1° gennaio 2019 le condizioni del servizio saranno mutate e si riconosce al possessore del carta la possibilità di richiederne l’estinzione senza penalità o spese aggiuntive.

Per quanto riguarda, poi, la Postepay Evolution Business, a partire dal prossimo anno il canone annuo ritornerà ad essere di 60 euro per coloro che hanno giù fruito della promozione negli anni precedenti e si aggiungerà un costo di commissione per i trasferimenti P2P, che dunque rimarranno gratuiti soltanto fino alla fine dell’anno in corso.

ISAE – il Team

L’attività SEO su Isae.it è gestita dalla Fattoretto srl.

Per contattare il team di Isae.it e richiedere informazioni basta andare nella pagina contatti, che potrai trovare cliccando qui.

Disclaimer

Tutte le informazioni presenti nel sito isae.it sono da intendere a puro scopo informativo e NON rappresentano in alcun modo consigli o indicazioni finanziarie. Gli Autori ed i titolari di isae.it non possono garantire il successo delle strategie suggerite e non si assumono la responsabilità per le scelte e gli investimenti fatti dai lettori.

ISAE- Istituto Studio Analisi Economica

L’ISAE prosegue le inchieste congiunturali sui consumatori e sulle imprese già svolte dall’ISCO, garantendone la continuità scientifica, per quel che riguarda le serie storiche dal 1982. Le indagini sono svolte nell’ambito di uno schema armonizzato in sede europea, che ne consente la comparazione con quelle realizzate da altri analoghi Istituti comunitari (come l’Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques – INSEE in Francia e l’Institut fűr Wirtschaftsforschung – IFO in Germania).

Copyright 2018 Isae.it di Fattoretto srl – P.iva 04245770278

L’attività SEO su Isae.it è gestita da www.massimofattoretto.com.