Pagamenti Bancomat Online e tramite SmartPhone

Settembre 2018 è una data importante per tutti possessori di carte Pago Bancomat, dato che nasce il nuovo servizio Bancomat Pay, che renderà i pagamenti e gli scambi di denaro maggiormente semplici e soprattutto rapidi.

Il pagamento online con lo smartphone

Circa un decennio fa pensare di effettuare il pagamento sfruttando solo ed esclusivamente il proprio dispositivo mobile, si smartphone che tablet, sembrava essere una vera e propria fantasia o un argomento che si poteva vedere solo ed esclusivamente nei film di fantascienza ambientati nel futuro dove automi e auto volanti erano anch’esse presenti e convivevano con gli esseri umani.
Ebbene, da settembre 2018 il futuro potrà essere vissuto in prima persona, dato che gli oltre 37 milioni di possessori della carta Pago Bancomat potranno realmente sfruttare il loro dispositivo mobile per effettuare il pagamento di beni e servizi.
Questa innovazione è stata voluta in particolar modo da parte di Sia, ovvero il leader europeo che si occupa di infrastrutture tecnologiche.

Come sarà possibile pagare sfruttando lo smartphone

Questa innovazione, prevista a partire da settembre 2018 e che dovrebbe divenire una realtà nell’autunno di quest’anno, sarà completamente diversa rispetto l’utilizzo della funzione NFC presente in moltissimi dispositivi mobili e che permette già di effettuare questa particolare azione, cosa che a molti di voi potrebbe essere già famigliare soprattutto se amate sfruttare la tecnologia.
Col chip NFC, infatti, effettuare il pagamento dopo:

.aver configurato il vostro account;
.aver inserito la vostra carta di credito nello smartphone, ovvero dopo averla registrata;
.aver trovato l’applicazione maggiormente sicura, nonché compatibile col vostro metodo di pagamento e col dispositivo mobile;
.aver poggiato lo smartphone sul pos dell’esercente abilitato a sfruttare questa strategia di pagamento tecnologica.

Sia ha deciso di stringere una partnership col servizio Jiffy il quale è stato selezionato con cura affinché i pagamenti possano essere svolti in totale sicurezza e senza che si creino delle situazioni che potrebbero essere abbastanza complesse da affrontare come furto di dati della carta e altri.

Questa selezione è stata svolta quindi in modo preciso affinché i possessori dii una carta Pago Bancomat possano svolgere il pagamento in maniera innovativa senza dover temere di essere in qualche modo danneggiati.

Come funzionerà il metodo di pagamento con smartphone

Questo nuovo metodo di pagamento deve essere ancora messo a punto, almeno nei dettagli, ma il sistema pare sia già stato studiato con grande attenzione e questo non dovrebbe essere complesso, permettendo quindi anche a chi ha poca dimestichezza coi dispositivi tecnologici di svolgere il pagamento senza complicazione.

Jiffy è una piattaforma che necessita della registrazione della propria carta Pago Bancomat e dell’installazione dell’applicazione mobile sul proprio dispositivo in maniera da associare lo stesso a quell’account e prevenire che possano accadere furti di identità di ogni genere.

Una volta che si effettua questa operazione basterà semplicemente recarsi presso uno dei diversi esercenti che sfrutterà questo genere di soluzione innovativa e procedere con l’effettuare gli acquisti che si reputano ideali per soddisfare le proprie esigenze.
Una volta che lo shopping viene concluso basterà recarsi presso la cassa e informare l’esercente che si intende svolgere il pagamento sfruttando il proprio dispositivo mobile per poi accedere all’account creato su Jiffy mediante l’applicazione mobile.
L’esercente, a questo punto, effettuerà la medesima operazione in modo che i due account possano comunicare tra loro e sia possibile effettuare il pagamento della somma di denaro spesa presso quel negozio o attività commerciale: il trasferimento del denaro verrà svolto in modo rapido e sicuro.
Il codice pin sarà rappresentato dal proprio numero di scheda telefonica e dal codice che si è deciso di creare per quel metodo di pagamento: inseriti questi dati si autorizzerà la transizione di denaro senza alcuna commissione aggiuntiva.

Sostanzialmente si tratta di un metodo di pagamento che possiede diversi vantaggi e che consente ai consumatori come voi di effettuare delle compere in maniera maggiormente rapida rispetto a quanto accadeva in passato.

I vantaggi che derivano dal pagamento con lo smartphone

Ma ora potreste domandarvi quali sono i diversi pregi che derivano dallo sfruttare questo innovativo sistema per effettuare il pagamento di beni e servizi.
In primo luogo occorre sottolineare come la vostra carta Pago Bancomat non verrà utilizzata, ovvero questa non verrà inserita nel pos oppure strisciata nell’appossito lettore o ancora posta su di esso sfruttando la tecnologia contacteless: questo vi permette di evitare che la stessa carta possa consumarsi o rischiare di smagnetizzarsi, costringendovi quindi a dover effettuare la sostituzione della stessa ed effettuare il costo che deriva da questa procedura.

La carta non porta essere nemmeno clonata, dato che voi non la utilizzerete per effettuare il pagamento, rischiando di essere visti da occhi indiscreti oppure di subire il furto dei dati della stessa messo in pratica da esperti in tecnologica che riescono a creare una copia perfetta del vostro mezzo di pagamento semplicemente risalendo dal numero di carta.

Inoltre avrete l’occasione di effettuare i pagamenti in maniera rapida e sicura, visto che i codici di sicurezza saranno rappresentati da due dati che solamente voi conoscerete, ovvero il numero di telefono e il pin che avete creato, impedendo quindi a figure esterne di sfruttare la vostra carta in caso di furto.

Pertanto questo tipo di innovazione rappresenta un grande passo in avanti per quanto riguarda il pagamento di beni e servizi e allo stesso tempo vi consente di proteggere i vostri diversi dati personali.

L’entusiasmo dei responsabili di questo cambiamento

A commentare questa partnership e soluzione innovativa sono stati Alessandro Zollo, amministratore delegato di Bancomat Spa e Nicola Cordone, delegato di SIA, i quali hanno sostenuto che questo passo in avanti sotto il profilo tecnologico permetterà ai consumatori di sfruttare i loro dispositivi mobili in un modo semplice e ulteriormente efficace.

In particolar modo Zollo ha sostenuto che per Bancomat si tratta di un’evoluzione naturale del servizio offerto che ha lo scopo di fidelizzare maggiormente gli stessi clienti che, da oltre trent’anni, hanno dato fiducia all’azienda sfruttando i loro prodotti ovvero le carte caratterizzate da questo circuito.
Nocola Cordone ha invece sostenuto che la collaborazione con Bancomat Spa rappresenta un punto fondamentale del rapporto tra le due imprese e soprattutto con Jelly, attentamente modificata per fare in modo che l’applicazione si presentasse come semplice da sfruttare e sicura sotto ogni aspetto.

Pertanto la fine del 2018 si concluderà con un’innovazione tecnologica voluta da molte persone, specialmente i giovani che compiono svariate operazioni col loro smartphone, che potranno quindi avere l’occasione di aggiungere una nuova funzione al loro dispositivo, ovvero quella che consente di effettuare i pagamenti senza dover sfruttare la propria carta Pago Bancomat, evitando quindi delle potenziali situazioni negative che in passato hanno colpito diversi altri consumatori.

Pagare online e tramite Smartphone con il Bancomat: anticipazioni 2019