Come investire in Criptovalute?

Si sente sempre più spesso parlare al giorno d’oggi di Criptovalute. Molte persone sembrano si stiano realmente arricchendo con queste monete, che non hanno un funzionamento concreto e reale ma pare siano reperibili solo a livello virtuale.

Forse avrete sentito in televisione o sul web alcuni nomi che possono sembrare strani ma che assumono grande valore come ad esempio Bitcoin, Bitmonero, Litecoin e così via. In effetti, alcuni riescono davvero ad arricchirsi attraverso questi sistemi, che tuttavia erano considerati quasi illegali, non riconosciuti dal mondo finanziario odierno.

Comunque, negi ultimi tempi alcuni sistemi online hanno riconosciuto le criptovalute, anche chiamate criptovalute, ed hanno fatto sì che i propri utenti riuscissero ad investire facilmente in quest’ultime.

Volete intraprendere la strada degli investimenti in criptovalute? Ebbene, se questo è il vostro desiderio, ci sono diversi modi per farlo. Prima che comprendiate come investire in queste particolari e singolari monete virtuali, è bene ripassare cosa rappresentano le criptovalute e quali sono i rischi nel puntare i propri risparmi su tali monete!

Cosa sono le Criptovalute?

Se non siete esperti in materia finanziaria, lo sviluppo e la progressione delle criptovalute può essere un po’ complicato da comprendere. Comunque, una volta apprese le basi principali di queste monete virtuali, allora sarà più semplice comprendere il loro andamento ed il conseguente valore.

Una criptovaluta, è una valuta che può assumere un valore reale ma che non dispone di una merce fisica. Per fare un esempio pratico, una criptovaluta non dispone di banconote o monete con le quali è possibile pagare fisicamente, nei diversi punti commerciali fisici.

Le criptovalute sono esclusivamente digitali, si possono utilizzare solo se disponete di un computer, uno smartphone, un tablet o un qualsiasi dispositivo tecnologico connesso ad internet. Anche per questo quindi comprendete, che le criptovalute possono essere spese solo sul web.

Un’altra caratteristica principale è il fatto che le monete virtuali sono decentralizzate. Non esiste una banca centrale, come ad esempio la famosa BCE nel caso dell’Euro, che stampa e produce queste valute. Le criptovalute si basano su un sistema peer-to-peer, vale a dire un sistema di condivisione disseminato in computer che si trovano in varie parti del mondo.

Come investire nelle criptovalute?

Come detto in precedenza comunque, negli ultimi tempi le criptovalute hanno raggiunto un elevato livello di popolarità. Molte persone ne sono venute in possesso e le custodiscono come un bene virtuale prezioso. Per cavalcare l’euforia del momento, alcune piattaforme online hanno deciso di introdurre anche le criptovalute nei propri sistemi finanziari.

Dunque per questa ragione, potete trovare in alcune piattaforme di trading online ad esempio, la possibilità di investire in criptovalute. Si possono cambiare le proprie valute reali con altre monete virtuali oppure con alcune parti di esse come ad esempio Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

Dunque, se davvero avete deciso di investire in criptovalute, dovete valutare seriamente la possibilità di iscrivervi ad una delle numerose piattaforme che accettano monete virtuali. S

e qualcuno vi parla di un altro modo per assicurarsi grossi guadagni con le criptovalute, il consiglio è quello di non stare a sentire ma troncare i rapporti su tale argomento. I metodi per acquisire criptovalute al di fuori del trading spesso sono poco sicuri se non addirittura illegali.

Comunque, prima di investire in criptovalute è sempre bene accertarsi dell’andamento di quest’ultime. Per ottenere un incasso sicuro ed un guadagno redditizio occorre considerare statistiche e vari grafici.

Il consiglio è quello di effettuare un vero e proprio studio sulle criptovalute, prima di decidere se investire e puntare i propri risparmi su di esse.

Potete essere più sicuri se decidete di affidarvi a broker, esperti consulenti del settore finanziario, che sicuramente sapranno consigliarvi quali sono le mosse più sagge da fare in questo ambito.

Tenete sempre in considerazione che investire in Criptovalute è come camminare sui carboni ardenti; occorre cautela massima se volete evitarvi di trovarvi in brutte situazioni.

Criptovalute: quali sono i rischi?

Come accennato in precedenza, ci sono alcuni rischi da prendere in considerazione quando si decide di investire in criptovalute.

Ad esempio, il primo è più pericoloso risulta essere l’assenza di un organo centrale che regola la circolazione delle monete digitali. Infatti, questo fattore potrebbe creare un fenomeno di iperinflazione, facendo precipitare a picco il valore di una determinata moneta digitale.

In questo caso, i vostri investimenti potrebbero risultare fallimentari da un momento all’altro. L’andamento della maggior parte delle criptovalute è instabile, addirittura dopo pochi giorni una moneta potrebbe non esistere più e diventare solo una bolla vuota, senza alcun valore pratico riscattabile.

Un altro problema pericoloso delle criptovalute sta nella propria privacy. Dovete sapere che ci sono monete digitali che garantiscono privacy al 100% senza scambio di informazioni oppure dati personali sensibili.

Tuttavia, alcuni studi hanno evidenziato come le criptovalute possano rappresentare una sorta di porta aperta verso hacker e mal-intenzionati del web intenti a rubare i propri guadagni.

Ancora, in non tutti i paesi le criptovalute sono considerati legali al cento per cento. Dunque, prima di compiere una qualsiasi operazione, dovete considerare che le leggi del proprio paese permettono investimenti nei confronti delle monete digitali senza ripercussioni oppure problemi.

Infine, le criptovalute spesso vengono usate come mezzo per truffare; alcuni esperti di frodi possono cercare di garantirvi guadagni immensi attraverso le criptovalute.

Tuttavia, non fatevi ingannare dall’idea di investire e non fornite mai i vostri dati personali. Dunque, ancora una volta è bene ricordare che occorre avere prudenza estrema quando si vuole investire in criptovalute di qualsiasi genere.

Criptovalute: alcune anticipazioni per l’anno 2019

Ci sono alcune anticipazioni per l’anno 2019 da prendere in considerazione per quanto riguarda le criptovalute. Attualmente, come forse avrai sentito, i prezzi di alcune monete digitali riescono a raggiungere valori sensazionali.

Una sola criptovalute può valere centinaia, se non addirittura migliaia di euro. Tuttavia, questo fenomeno è da attribuirsi alla poca popolarità del mezzo economico.

Nel 2019, sembra proprio che le cose cambieranno. Le criptovalute sono venute alla ribalta e molte più persone cominceranno a possedere tali monete digitali, dunque di conseguenza il loro valore calerà drasticamente.

Molto probabilmente poi, è possibile che si sviluppino nuovi modi e tipologie finanziarie attraverso le quali potrete decidere di investire in criptovalute.

Con molta probabilità, anche servizi commerciali inizieranno a prendere in considerazione come metodo di pagamento le criptovalute, prima nel mondo del web e poi magari anche nei punti fisici.

Il boom delle criptovalute è alle porte ed ormai anche le persone comuni sono a conoscenza di queste monete virtuali. Magari in futuro verrà assicurata anche maggiore sicurezza per chi investe in tale campo!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISAE – il Team

L’attività SEO su Isae.it è gestita dalla Fattoretto srl.

Per contattare il team di Isae.it e richiedere informazioni basta andare nella pagina contatti, che potrai trovare cliccando qui.

Disclaimer

Tutte le informazioni presenti nel sito isae.it sono da intendere a puro scopo informativo e NON rappresentano in alcun modo consigli o indicazioni finanziarie. Gli Autori ed i titolari di isae.it non possono garantire il successo delle strategie suggerite e non si assumono la responsabilità per le scelte e gli investimenti fatti dai lettori.

ISAE- Istituto Studio Analisi Economica

L’ISAE prosegue le inchieste congiunturali sui consumatori e sulle imprese già svolte dall’ISCO, garantendone la continuità scientifica, per quel che riguarda le serie storiche dal 1982. Le indagini sono svolte nell’ambito di uno schema armonizzato in sede europea, che ne consente la comparazione con quelle realizzate da altri analoghi Istituti comunitari (come l’Institut National de la Statistique et des Etudes Economiques – INSEE in Francia e l’Institut fűr Wirtschaftsforschung – IFO in Germania).

Copyright 2018 Isae.it di Fattoretto srl – P.iva 04245770278

L’attività SEO su Isae.it è gestita da www.massimofattoretto.com.