CheBanca Conto Deposito: interessi 2019, vincoli, caratteristiche e come aprirlo

CheBanca conto deposito: cos’è e come funziona

Chi non ha mai sentito parlare del conto deposito si starà probabilmente chiedendo cosa sia. Un conto deposito è un bacino di denaro di riserva che viene messo da parte dal risparmiatore e può poi essere ritirato aumentato degli interessi.

Tra gli istituti di credito che propongono questo tipo di risparmio c’è CheBanca. La nuova banca permette di guadagnare in sicurezza e velocemente con i conti deposito.

Il conto funziona con un deposito vincolato a 3, 6 o 12 mesi. Il deposito vincolato significa che i soldi devono rimanere sul conto almeno il numero di mesi selezionati dal vincolo.

La convenienza del conto deposito CheBanca è che il vincolo è flessibile e può essere interrotto in qualsiasi momento. In pratica, in ogni momento dell’accumulo i soldi possono essere ritirati dal conto.

Questo è importante perché ci si mette al riparo da eventuali emergenze e si può avere una somma di denaro da parte sempre disponibile. I vincoli possono essere scelti anche a proprio piacimento e non ci sono spese per sostenere questo conto deposito. L’importante è che ci sia un deposito minimo mensile di almeno 100 euro.

Il conto deposito CheBanca permette, inoltre, di depositare somme non vincolate. In questo caso il tasso di interesse è allo 0%, in quanto la banca non è tutelata da eventuali ritiri prematuri.

Caratteristiche del conto deposito CheBanca

Il conto deposito CheBanca ha nella sicurezza una delle caratteristiche principali. I soldi del risparmiatore, infatti, possono essere trasferiti solo sul conto corrente abbinato al conto deposito. Il trasferimento può essere fatto tramite bonifico o assegno, ma non solo.

Il proprietario e titolare del conto, infatti, può anche prelevare tutto il denaro in contanti. In quel caso deve naturalmente declinare le proprie generalità per essere sicuri di consegnare la somma di denaro alla persona giusta.

Per il ritiro, dunque, bisogna fare le seguenti operazioni:

  1. recarsi in filiale;
  2. richiedere di parlare con un operatore;
  3. manifestare l’intenzione di ritirare il denaro;
  4. compilare i moduli per il ritiro;
  5. decidere la modalità di ritiro;
  6. aspettare l’arrivo del denaro.

Un conto deposito come quello di CheBanca ha, tra le sue caratteristiche peculiari, anche la semplicità di apertura. Anche i giovanissimi che vogliono iniziare a far fruttare i propri risparmi, quindi, possono aprirlo senza doversi scontrare con il mondo complesso delle banche.

L’apertura è possibile online con diverse modalità, tutte molto semplici. Inoltre, è disponibile un servizio clienti telefonico da contattare in caso di difficoltà.

Come aprire un conto deposito CheBanca

Il conto deposito CheBanca è davvero facilissimo da aprire. Per conoscere tutte le offerte di questo istituto di credito occorre recarsi nelle filiali CheBanca dopo aver mandato la richiesta online.

La parte finale della richiesta viene così perfezionata in filiale, ma questo passaggio non è obbligatorio. Infatti, CheBanca è stata una delle prime banche italiane completamente online, quindi è possibile richiedere un conto deposito anche svolgendo tutte le procedure per conto proprio, da casa e con pochi clic. I documenti possono poi essere inviati alle filiali per posta.

Per l’apertura del conto deposito CheBanca bisogna essere necessariamente maggiorenni ed essere titolari di conto corrente. I conti correnti CheBanca su cui versare il denaro del conto deposito possono essere anche cointestati tra più proprietari.

Quanti sono gli interessi e come riscuoterli

Gli interessi del conto deposito CheBanca sono davvero importanti, cosa che rende questo conto deposito perfetto per chi ha interesse a maturare una certa somma in tempi relativamente brevi.

Attualmente i tassi promozionali raggiungono l’1,25% annuo lordo, cifra che viene riconosciuta solo sulle somme che eccedono il saldo riconosciuto a 6 mesi di vincolo.
Fino al vincolo di 6 mesi, gli interessi non promozionali sono dello 0,30%, per raggiungere lo 0,40% sui vincoli a 12 mesi.

Per esempio, vincolando una somma di 10.000 euro per 12 mesi, si raggiunge un tasso dello 0,40% e un guadagno di 29 euro. Con una somma di 50 mila euro vincolati per 6 mesi a un tasso dello 0,30% si guadagnano 55,45 euro netti.

Tutti gli interessi CheBanca vengono percepiti in anticipo rispetto alla scadenza. In caso di svincolo preliminare vengono liquidati nel momento dello svincolo. In caso, invece, di esaurimento naturale del vincolo, alla chiusura del deposito vengono liquidati gli interessi delle ultime mensilità. Normalmente la riscossione degli interessi sarebbe, invece, ogni 3 o 6 mesi.

Vincoli del conto deposito CheBanca

Il conto deposito Che Banca ha un deposito minimo di 100 euro, che lo rende uno dei conti deposito più accessibili anche tra i giovanissimi. Il massimo di somma vincolabile per legge è di 3 milioni di euro e ci possono essere un massimo di due intestatari. I conti esterni a CheBanca su cui indirizzare il guadagno del conto deposito, tuttavia, possono essere fino a 5.

Da parte della banca ci sono degli obblighi nei confronti del cliente. Primo tra tutti, l’obbligo di svincolare le somme in qualsiasi momento senza spese e senza penali per il sottoscrittore.
Nel caso di svincolo anticipato rispetto alla data prevista vengono riconosciuti gli interessi di tasso base, indipendentemente da quale tipo di interesse sarebbe maturato fino al momento del vincolo. Esso viene calcolato dalla data di vincolo della somma fino al giorno di svincolo.

Opinioni dei consumatori: il conto deposito CheBanca conviene?

Il conto deposito CheBanca è conveniente per una serie di motivi. Innanzitutto, l’istituto di credito aderisce al Fondo interbancario di tutela dei depositi. Questo fondo, a cui le banche aderiscono in piena libertà, garantisce un cuscinetto di restituzione del denaro fino a 100 mila euro per ogni conto in caso di fallimenti o problemi.

La banca, quindi, è molto sicura per l’apertura di un deposito. Uno dei limiti di questo conto, tuttavia, è che i bonifici possono essere effettuati sono in area Sepa e in valuta euro, arginando quindi eventuali flussi di capitali verso l’estero.

In generale, la proposta CheBanca è molto vantaggiosa per il bassissimo numero di spese di mantenimento che il conto richiede.

Non ci sono spese di apertura né di chiusura, ma non ci sono nemmeno imposte di bollo reali. Normalmente quelle pagate dal consumatore vengono coperte dalla banca stessa, oppure si dà al contraente la possibilità di detrarle dalle tasse. Per questo motivo il conto deposito CheBanca è generalmente consigliato per giovani coppie e singoli che vogliono avere una somma di denaro da parte per le proprie spese importanti, come ad esempio un mutuo.

CheBanca è consigliato anche per gli anziani che vogliono crearsi un fondo di risparmi alternativo alla pensione, anche se essendo una banca principalmente incentrata sul web potrebbero esserci problemi di comunicazione tramite i nuovi canali digitali.

La possibilità di ottenere gli interessi in anticipo sullo svincolo della somma, per altro, consente di avere a disposizione altro denaro liquido con cui fare i depositi mensili, generando un circolo virtuoso per cui il denaro già depositato frutta nuovo denaro che viene a sua volta depositato per crescere nel tempo e aumentare di valore.

Conto deposito CheBanca: anticipazioni 2019

Le nuove intenzioni di CheBanca per il 2019 prevedono un ulteriore abbattimento dei costi e un maggior impulso all’informatizzazione dei sistemi, per rendere sempre più semplice aprire un conto deposito.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *